cacche. ALIA, LE TOGLI TU?

La cacca del davanzale è stata rimossa prontamente, dopo la denuncia di un cittadino alla nostra redazione

Il Comune di Agliana ci ha estromessi dalla rassegna stampa, ma però ci legge. Hanno pulito il davanzale della finestra passacarte (!) … resta una quantità per terra. La Giusy che dice? Spera forse in una nevicata?

AGLIANA. Dopo il nostro articolo sulle cacche di piccione, davanti alla finestra dell’Urp del Comune, sono passate poche ore, che qualche manina pietosa ha rimosso –  e chi s’accontenta gode –, almeno gli escrementi sul davanzale, quelli cadute sulla parte di travertino che viene usata come passacarte (in tempi di  emergenza Covid).

Ma Giusy, quando al mattino arriva sul passaggio e vede il cumulo: cosa penserà? Va bene così? E se fosse casa sua, sarebbe uguale?

La cosa ci ha fatto piacere, perché dimostra che Linea Libera è letto, prontamente (ma sottobanco perché proibito dalla triade BenespAri/Agnellone/Aveta), ancora e subito, nonostante la censura oramai assicurata dalla tradizione del Komintern del Commissario Fragai e perpetuata dall’Amministrazione del cambiamento.

La dirigente dell’Urp Giusy Chiaroni, si è dunque affacciata e ha fatto rimuovere solo la piccola parte del guano: delle poche cacchette.

Le maggiori, sono ancora lì presenti a terra,  anche anche se ci passa davanti ogni mattina quando entra in ufficio e le ignora. Noblesse oblige.

Sicuramente, una delle motivazioni è da ricondursi a delle competenze “pratiche” di rimozione del guano che richiederà la visita degli uomini di Alia e non del personale d’ufficio dell’Urp.

L’Ornella Pellegrineschi avrà fatto le valutazioni di competenza del “servizio Igiene Ambientale”? 

Sarà partito l’ordine di servizio agli addetti? Chissà chi lo sa?

Ma è normale che dopo una segnalazione di un così grave disservizio, il tappeto di escrementi di piccione non venga rimosso, nella prossimità di un ingresso pubblico?

Non c’è un giardiniere a disposizione?

Questa volta, non faremo alcun “accesso civico”: ci basta percorrere il marciapiede tra le due palazzine per sapere se e quando sarà rimossa la secchissima cacca!

Alessandro Romiti

[alessandroromiti@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email