CALAMITÀ 19-20 SETTEMBRE: SOSPENSIONE DEI TRIBUTI

Buone notizie per chi è rimasto vittima del maltempo

Tromba d’aria [repertorio]
Danni da maltempo
ROMA. Sospesi tributi e versamenti nei Comuni della provincia di Pistoia colpiti dagli eventi calamitosi dello scorso settembre. È quanto stabilito dal decreto firmato dal ministro dell’Economia e delle Finanze – comunicato stampa numero 277 del 5 dicembre 2014 (http://www.mef.gov.it/ufficio-stampa/comunicati/2014/comunicato_0278.html).

“Potranno beneficiare della sospensione i Comuni di Lamporecchio, Larciano, Monsummano Terme, Pescia, Pieve a Nievole, Pistoia, Quarrata e Serravalle Pistoiese – spiega l’onorevole Fanucci – si tratta di un’ottima notizia, necessaria per portare un po’ di ossigeno a territori messi in ginocchio dal maltempo”.

Nel mese di settembre, Fanucci aveva promosso, insieme ai colleghi della Commissione Agricoltura, una risoluzione per chiedere l’esonero fiscale per le aziende colpite dalle avversità. “È positivo che il governo abbia accolto la nostra richiesta, un successo del serio lavoro svolto. A causa delle cattive condizioni meteo, la vendemmia 2014, così come la raccolta dell’olio d’oliva, stanno affrontando enormi difficoltà, che si aggiungono ai gravi danni subiti dalle abitazioni e dalle aziende. Potranno beneficiare della misura tutti i contribuenti, persone fisiche e non, per gli adempimenti scadenti nel periodo compreso tra il primo settembre e il 20 dicembre: una grande dimostrazione di attenzione da parte del governo nei confronti del nostro territorio e delle sue esigenze”.

Il risultato, infatti, arriva dopo mesi di impegno promosso insieme al tavolo permanente per l’agricoltura, costituitosi il 24 ottobre, per tutelare le aziende e le famiglie del territorio. Al gruppo di lavoro hanno preso parte Giancarlo Faenzi, dell’Associazione Cooperative Italiane, l’onorevole Edoardo Fanucci, il Consigliere regionale Aldo Morelli, l’assessore Paolo Feri del Comune di Cerreto Guidi, Chiara Gensini di Coldiretti, Sandro Piccini della Cia, e Simone Pezzatini dell’Unione Agricoltori, con l’obiettivo di promuovere un proficuo gioco di squadra fra tutti gli Enti coinvolti.

“Il risultato è stato raggiunto – commenta Fanucci – nel corso delle riunioni, abbiamo registrato la preoccupazione delle aziende del territorio a causa degli ingenti danni causati dalle piogge e dal forte vento mettendo al centro delle nostre richieste la sospensione di tributi e versamenti. Per questo è stato richiesto l’intervento del governo, giunto, oggi possiamo dirlo, in modo davvero tempestivo”.

[comunicato on. fanucci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento