campanelle al naso. FAI (SCHIFO), UNA VISITA AL LICEO MICHELANGELO

Santa Maria de’ Pazzi e l’affresco della crocifissione del Perugino. Cultura & scritte sui muri: «Rimango basita e perplessa e mi chiedo: ma il dirigente scolastico dov’è?»
La Crocifissione del Perugino
La Crocifissione del Perugino

PIANA PISTOIESE-FIRENZE. Una nostra lettrice scrive:

Riallacciandomi al suo articolo e quello della giornalista Paola Fortunati, faccio questa riflessione.

Oggi è stata una bella giornata culturale. Interessante la visita della chiesa di Santa Maria de’ Pazzi e l’affresco della crocifissione del Perugino.

Ma entrare in un liceo classico con tali opere d’arte, oggi visitato da centinaia di persone, e arrivare nel cortile interno di collegamento (non di un penitenziario, ma di una scuola, utilizzato dagli studenti per la ricreazione e facente parte dell’itinerario culturale di oggi, e vedere queste forme espressive, che le mando in foto…

Rimango basita e perplessa e mi chiedo: ma il dirigente scolastico al liceo Michelangelo di Firenze dov’è?
Per lui doveva essere quanto meno un vanto oggi ricevere tutti quei visitatori all’interno della sua scuola che avrebbe dovuto rendere presentabile.

E... Art nouveau al Michelangelo di Firenze
E… Art nouveau al Michelangelo di Firenze

E non si nasconda dietro mancanza di risorse o fondi: io, prima di fare una figura del genere, avrei comprato 1 kg. di vernice e avrei fatto coprire quelle scritte a qualche studente.

Penso che qui si noti proprio una mancanza di “sensibilità” e di “rispetto” da parte di quel dirigente che non ha fatto rimuovere quelle scritte (tralasciando il pensiero di chi si permette di scriverle “dentro” una scuola).

E da qui si capisce che c’è chi ama lo stipendio e chi il proprio lavoro.

Quelle scritte che ogni giorno si consolidano sotto il profilo pedagogico rimanendo lì quasi ad attenderne altre…

Provengo da un istituto tecnico e più cresco e più mi rendo conto di quanto importanti siano gli studi classici che mi sono mancati.

Ma se questi oggi sono i licei, con giovani guide dentro che presentavano la loro scuola e parlavano come scaricatori di porto, e nel tempo libero vanno a caccia di Pokemon, mi tengo stretta il mio serio diploma da istituto tecnico del 1990!

A lei lo spunto per proseguire i suoi articoli e i suoi commenti.

l.t.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “campanelle al naso. FAI (SCHIFO), UNA VISITA AL LICEO MICHELANGELO

  1. Buongiorno: questo è un popolo che conferma ogni giorno i perchè della sua storia e perchè, a cicli regolari ha bisogno di un duce, che faccia pulito dei cialtroni, per sostituirli con un periodo purificatore a cui poi, farà seguito un nuovo periodo di cialtroni. Ora siamo nella parte terminale del lungo periodo cialtronesco che ha preso il via a fine anni sessanta (non a caso).
    Massimo Scalas

Lascia un commento