cantagallo. “BUONI SPESA” AL POSTO DELLE LUMINARIE NATALIZIE

Presentato dal Sindaco Bongiorno il progetto “Duemilacinquecento buoni motivi”
Progetto 2500 buoni motivi
Progetto Duemilacinquecento buoni motivi

CANTAGALLO. [a.b.] Duemilacinquecento euro è la cifra del bilancio comunale destinata alle iniziative culturali per le feste di Natale ma che l’amministrazione comunale ha deciso di riservare alle famiglie bisognose di Cantagallo.

Duemilacinquecento buoni motivi è il nome del progetto, nato con la collaborazione degli uffici Cultura e servizi sociali, con il quale abbiamo voluto dare al Natale cantagallese il valore della solidarietà: rinunciando ad installare le tradizionali luminarie natalizie daremo un aiuto alle famiglie in difficoltà ed un sostegno agli esercizi commerciali di Cantagallo e della Valbisenzio, con un’idea di economia circolare alternativa ai grandi e freddi centri commerciali”: così Guglielmo Bongiorno, sindaco di Cantagallo, spiega la scelta fatta dalla sua amministrazione.

“La crisi economica che ha colpito anche il nostro territorio non sembra ancora finita, ed allora abbiamo realizzato l’idea di assegnare dei buoni acquisto, distribuiti dagli assistenti sociali alle persone meno protette, da spendere negli esercizi di Cantagallo e della Valbisenzio entro il 31 gennaio 2017.

cantagallo municipio
Il municipio di Cantagallo

“In questo modo la nostra comunità intende dare un piccolo segnale di attenzione alle persone che vivono un momento difficile, a chi è costretto a rinunciare all’acquisto di generi alimentari o medicinali, a chi non può permettersi un regalo ai figli o anche una semplice cena in pizzeria con la famiglia.

“Con tali buoni sarà allora possibile acquistare, presso i negozi che aderiscono all’iniziativa e che esporranno la locandina del progetto, ciò che può aiutare a trascorrere le feste con un pò di serenità”.

“È solo un segnale, un gesto piccolo ma concreto attraverso il quale la nostra amministrazione lancia un appello di attenzione per gli ultimi, di sostegno all’economia locale e di vicinanza a chi in questo vive un disagio economico.

“Invitiamo allora gli esercizi commerciali che intendono condividere con noi il progetto 2500 buoni motivi – conclude Bongiorno – ad aderire nei prossimi giorni (e comunque entro il 20 dicembre prossimo) attraverso il sito internet del comune di Cantagallo o di contattare gli uffici comunali”.

L’elenco degli aderenti sarà pubblicato sul sito del comune.

Leggi: http://www.comune.cantagallo.po.it/news/pdf/avviso

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento