cantagallo. SICUREZZA IN VALLATA, CRESCE IL NUMERO DI FURTI

Alessandro Logli (Fdi): “Giusto che il Governo potenzi il numero dei Carabinieri ma ci dovrebbero essere anche più agenti di Polizia Municipale sul territorio”

Il consigliere Alessandro Logli (Fdi)

CANTAGALLO. È un dato oggettivo: i furti nella Valle del Bisenzio sono aumentati. A dirlo è il consigliere comunale di minoranza (in quota FdI) di Cantagallo Alessandro Logli. “Rispetto agli anni passati – conferma il consigliere – il numero di furti è salito notevolmente. Se andiamo a leggere sui vari gruppi social possiamo contare diverse testimonianze. E anche le denunce sono aumentate. Siamo in un territorio dove gli anziani sono tanti e durante il giorno rimangono a casa da soli perché i loro familiari sono a lavoro. Ecco, diventano un bersaglio facile per i ladri.
 
Abbiamo sentito il sindaco di Vernio che si dice favorevole al fatto che il Governo voglia potenziare il numero dei carabinieri – prosegue Logli — E su questo siamo d’accordo. Ma se il Governo ha intenzione di potenziare i carabinieri, i Comuni non hanno, invece, la volontà di potenziare il corpo di Polizia municipale in Valle del Bisenzio che è notevolmente sotto organico.

Da noi c’è un corpo unico di Polizia municipale per i tre Comuni della Valle del Bisenzio, ovvero Vaiano, Vernio e Cantagallo, e ci dovrebbero essere più agenti rispetto al numero esiguo che abbiamo ora. È vero che ci sono le telecamere di sicurezza, altre ne verranno installate però più agenti di Polizia municipale vorrebbe dire più sicurezza. 

Aumentando il numero degli agenti di Polizia municipale si verrebbe ad aumentare anche la sicurezza, ferma restando che la Polizia municipale non ha gli stessi ‘poteri’ dei carabinieri. 
 
Considerando poi che abbiamo anche un problema di integrazione con soggetti che in barba alle regole e alle leggi fanno come vogliono e ci sono state lamentele anche da parte degli autisti degli autobus per via di questi soggetti”.

Il Consigliere Comunale di Cantagallo

Alessandro Logli

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email