capitale della cultura. E DELLE FILE DI BIDONI NEI VICOLI

Pistoia. Bidoni in via della Posta Vecchia
Pistoia. Bidoni in via della Posta Vecchia

Caro Sindaco,
o, se preferisci, visto che sei stato mio allievo al Liceo Classico (e non pedagogico, come dicono oggi le new entries) Forteguerri, caro Samuele…

Come sai noi lavoriamo in via della Posta Vecchia, dov’è l’ingresso di Linee Future: dinanzi a cui da qualche giorno c’è, però, questa bella fila di bidoni colorati «’e munnezz’ ’e tutt’ i tipe».

Ieri sera, quando siamo usciti verso le 20 – e dopo che avevamo già scritto un paio di note sulla “capitale dei bidoni” – siamo rimasti colpiti da un assembramento di gente – una decina – di cui un maturo signore, molto arrabbiato, urlava che non era più possibile vivere in una strada (via della Posta vecchia, appunto) in cui dalla parte di via degli Orafi ci sono due banchi di abusivi che vendono firme false (e poi anche scaricano le acque del cielo) e una sfilza di bidoni di Nico er monnezza; e, ora, da quest’altra parte (dinanzi a Linee Future, appunto) c’è stata messa un’altra testa di ponte di bidoncini “colors of spazzetton”, che, in questo momento, sono come tu li vedi in foto.

Ecco, il signore di ieri sera strillava che tutti stavano zitti: evidentemente, come molti pistoiesi, anche ben targati, non vogliono leggere l’unica voce come la nostra che in questi giorni si è levata, in proposito, due o tre volte. Non ci importa, ma noi… lo avevamo detto, eccome.

Ora ti faccio qualche domanda: e tu mi scuserai. È questa, Sindaco, la capitale della cultura che vuoi per il prossimo anno? E credi che chi ti ha investito di tanto onore intendesse questo per cultura?

Perché, come hai fatto per la Giostra dell’orso, non indici anche un referendum sui bidoncini “colors of spazzetton” per sentire cosa ne pensa la gente?

I risultati potresti poi renderli pubblici on line e – per chi non ha computer – facendoli stampare su un volumetto a mo’ di ricerca avanzata di quelle che vanno di moda anche sotto il profilo della partecipazione.

Ci sono anche a Pistoia tanti editori pronti a farlo, pure di quelli favorevoli alla tua sindacatura.

Pènsaci. E cari saluti.

Edoardo Bianchini

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento