carabinieri. AGENTI AGGREDITI IN VIA BUOZZI, ARRESTATI DUE GIOVANI

Carabinieri
Carabinieri

PISTOIA. Due arresti per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento.

Attorno alle 21 di ieri, 21 gennaio, i militari della Radiomobile sono intervenuti nell’enoteca “Nati Stanchi” in via Buozzi , perché il titolare era stato aggredito con spinte e insulti da due giovani avventori in evidente stato di ebbrezza, probabilmente accentuata dall’assunzione di altre sostanze, ai quali aveva rifiutato di servire alcolici.

Come talvolta accade in questi casi, la presenza di appartenenti alle forze dell’ordine ha semplicemente fatto dirottare la rabbia cieca dei due ubriachi dall’esercente ai militari. I giovani hanno rifiutato di fornire le loro generalità e hanno investito con una valanga di insulti irripetibili e minacce di morte.

In pochi secondi l’aggressione, avvenuta di fronte ad altri avventori, è divenuta fisica tanto che uno dei due militari ha subito una lesione ad una spalla per la quale è dovuto successivamente ricorrere alle cure del Pronto Soccorso del San Jacopo.

I due energumeni alla fine sono stati bloccati con l’ausilio degli agenti di due Volanti della Questura fatte intervenire sul posto ma, nonostante ciò, sono riusciti a causare danni con calci e testate alla carrozzeria della autovettura di servizio del Norm.

Le intemperanze sono proseguite anche nel comando di viale Italia, con minacce di morte per tutti i presenti, nonostante l’intervento dei sanitari del 118.

I due protagonisti della vicenda, A.M.S. 23enne e O.S., 24enne entrambi residenti a Pistoia, e entrambi già con precedenti di polizia a loro carico, sono stati condotti al carcere di Prato, in attesa della direttissima di domani, lunedì 23 gennaio.

MONTECATINI. I militari del Norm, nella serata di ieri, 21 gennaio, nel corso di attività di controllo preventivo nel territorio della compagnia, hanno denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio un 17enne di nazionalità rumena residente ad Altopascio, mentre si tratteneva nei pressi dalla stazione ferroviaria di piazza Italia, con alcune dosi di hashish confezionate e pronte per lo spaccio, che teneva nascoste insieme ad una somma di danaro ritenuta provento dello spaccio.

Il ragazzo è stato deferito al Tribunale dei Minori di Firenze e riconsegnato ai genitori.

Un pregiudicato 38enne pistoiese invece, controllato a Pieve a Nievole mentre si trovava alla guida della propria auto, ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sanitari finalizzati a verificare l’assunzione di stupefacenti. Gli è stata pertanto ritirata la patente di guida e l’automezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

[carabinieri pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento