carabinieri. ANZIANO DI MONSUMMANO TRUFFATO CON LA SCUSA DEL FALSO INCIDENTE

Truffa del falco incidente...
Truffa del falco incidente…

MONSUMMANO. Un’altra vittima anziana della truffa del falso incidente stradale.

A cadere nella trappola tesa da truffatori senza scrupoli, un 84enne residente in via Cairoli che si è rivolto ai militari della locale stazione nel pomeriggio di ieri, dopo avere consegnato nella tarda mattinata a un sedicente appartenente alle forze dell’ordine 3700 euro e alcuni monili d’oro a titolo di risarcimento per un sinistro stradale provocato dal figlio della vittima e ovviamente mai avvenuto.

La consegna del danaro era stata preceduta dalla consueta telefonata preannunciante la visita a domicilio dell’agente e dalla richiesta di danaro per sistemare la pratica, che in questo caso era stata di 5000 euro che la vittima ha soddisfatto in parte non avendo in casa il danaro richiesto.

Sempre nella mattinata di ieri analoga richiesta era stata rivolta ad un’anziana in via Fonda che però aveva subito chiamato la figlia che ha smentito di essere stata coinvolta in un sinistro stradale ed avvisato subito il 112.

I militari del Norm hanno vigilato la zona ma il truffatore non si è presentato all’appuntamento.

Spaccio di droga
Spaccio di droga

MONTECATINI. I militari della locale stazione sono stati impegnati nel rintraccio di due persone destinatarie di ordinanze di detenzione domiciliare.

Un pregiudicato 57enne residente a Pieve a Nievole dovrà scontare sei mesi per spaccio di stupefacenti.

Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di Firenze.

Ad un pregiudicato rumeno 43enne domiciliato nella città termale invece è stato comminato sempre dal tribunale di Firenze un anno e tre mesi per furto aggravato.

Entrambi sono stati accompagnati presso i rispettivi domicili.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento