carabinieri. ARRESTATO PER DETENZIONE A FINI DI SPACCIO

Cocaina [repertorio]
Cocaina [repertorio]
QUARRATA-PRATO. Ieri, 27 dicembre, alle 15 circa, una pattuglia del Comando Stazione Carabinieri di Quarrata, nel corso di un servizio finalizzato a prevenire e reprimere condotte illecite, ha notato un comportamento anomalo e sospetto da parte di un utente della strada il quale, mentre viaggiava alla guida di un’autovettura lungo via Falcone e Borsellino, ha arrestato la marcia, è sceso dal veicolo in modo repentino e ha raccolto sul margine della carreggiata un piccolo contenitore, dopodiché è risalito a bordo del veicolo ed è ripartito a tutta velocità.

I militari gli hanno intimato di fermarsi al fine di procedere a un accurato controllo, ma la persona interessata prima ha accelerato dirigendosi verso Prato e poi ha arrestato la marcia e ha proseguito la fuga a piedi lungo l’argine del torrente Ombrone tentando di disfarsi del contenitore prima raccolto e lanciandolo in direzione del corso d’acqua.

La prontezza e la reattività del personale operante ha consentito, invece, sia di recuperare l’involucro che di bloccare il fuggitivo il quale, a conclusione degli accertamenti, è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti poiché all’interno dell’involucro sono stati rinvenuti e sequestrati 7,8 grammi di cocaina già ripartiti in 15 dosi pronte per essere cedute a terzi.

Sequestrati anche mille euro in contanti rinvenuti sulla persona poiché ritenuti provento dello spaccio.

L’arrestato, identificato in G.H., 27enne, cittadino marocchino domiciliato a Prato, clandestino, gravato da precedenti di polizia, espletate le formalità di rito è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale di Prato dovendo essere processato per direttissima nella mattina presso il Tribunale di Prato.

[g/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento