carabinieri. ARRESTI PER RAPINA, STUPEFACENTI E SPACCIO E FURTO AGGRAVATO

A Pistoia, Montecatini e Monsummano. Coinvolti un rumeno, due nigeriani e tre straniere

PISTOIA. Un ordine di carcerazione per rapina.

I militari della stazione di Pistoia, alle prime luci dell’alba hanno rintracciato, ed arrestato L.G.P., pregiudicato 22enne di nazionalità rumena, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla procura generale presso la corte d’appello di Firenze, per rapina aggravata commessa ad Agliana nel marzo del 2015, quando insieme ad un complice minorenne, rapinò minacciandolo con un coltello un 41enne al quale sottrasse una bici elettrica.

I due malviventi furono poi arrestati dai militari del Norm di Pistoia presso la stazione di Montale, mentre tentavano di dileguarsi a bordo di un treno per Firenze. Il giovane dovrà scontare una pena residua di un anno e sette mesi di reclusione presso il carcere di Prato ove è stato condotto.

MONTECATINI. Due arresti per detenzione di stupefacenti e spaccio.

La scorsa notte i militari del Norm hanno sorpreso N.E., cittadino nigeriano 27enne, già noto per i suoi trascorsi mentre cedeva una dose di eroina nei pressi della stazione ferroviaria di piazza Italia ad un 30enne del luogo, che è stato segnalato al servizio tossicodipendenze della Prefettura.

Prima di essere bloccato lo spacciatore ha tentato di ingoiare un’altra dose dello stesso stupefacente che aveva con sé, ma i militari glielo hanno impedito recuperandola.

La perquisizione è stata estesa anche presso l’abitazione dell’arrestato, al cui interno i militari hanno trovato C.N., altro cittadino nigeriano 23enne, anch’egli noto per i suoi trascorsi, che ha tentato a sua volta di disfarsi di un pacchetto di sigarette contenente sette dosi di eroina gettandolo dalla finestra.

Lo stupefacente è stato però recuperato e sequestrato insieme a duecento euro in contanti che i due avevano realizzato con le prime cessioni della serata precedente.

Entrambi i cittadini nigeriani sono stati trasferiti presso il carcere di Pistoia.

MONSUMMANO. Tre arresti per furto aggravato.

I militari della locale stazione hanno arrestato in mattinata tre donne, nel corso di un servizio attuato in Largo Balducci, ove nei giorni scorsi erano stati segnalati alcuni furti ai danni delle autovetture ivi parcheggiate.

Le tre donne, sono state bloccate subito dopo avere rubato una borsa contenente documenti, uno smartphone e danaro contante da una Ford Focus di proprietà di una 70enne del luogo, alla quale avevano forzato la portiera del lato di guida, la cui serratura era stata aperta utilizzando un paio di forbici particolarmente sottili di cui erano in possesso e che sono state sequestrate.

Il terzetto, composto da E.H., 56enne pregiudicata residente a Buggiano, A.B., 27enne pregiudicata residente a Chiesina Uzzanese e V.B., 20enne incensurata sempre di Chiesina Uzzanese, è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima di domani. La refurtiva, interamente recuperata è stata restituita alla legittima proprietaria.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento