carabinieri. COPPIA DI LIVORNESI ARRESTATA PER RAPINA

Sul raccordo autostradale di Pistoia per l’A11. Gli accertamenti dei militari del Norm proseguono anche perché nella vicenda, nella quale si evidenziano elementi potenzialmente tipici dell’usura, molti aspetti non sono stati chiariti dal parziale racconto dei protagonisti

carabinieri_112PISTOIA. Arrestata coppia di livornesi per rapina in concorso.

La vicenda è cominciata nella tarda mattinata di ieri quando, A.L., 41enne livornese commerciante nel settore dei coloranti per l’industria tessile e la moglie A.S. 36enne si sono incontrati presso la stazione di servizio “Ip” sul raccordo autostradale di Pistoia per l’A11 con la vittima, un 52enne di Serravalle Pistoiese commerciante nel settore tessile, che, da quanto è emerso, avrebbe dovuto saldare un debito contratto con la coppia.

La discussione si sarebbe subito infiammata quando i due coniugi hanno capito che la vittima non avrebbe restituito 15mila euro oggetto di un prestito concessole nel settembre scorso e dalle parole si è passati ai fatti.

A.L.. ha aggredito il 52enne, strappandogli prima le chiavi dell’auto e un borsello contenente 200 euro, il cellulare e un orologio e, colpendolo poi con calci e pugni per costringerlo a vendere immediatamente propria autovettura e con il ricavato saldare il debito, fino a che la vittima non è caduta per terra sopraffatta.

Alla brutale aggressione hanno assistito vari automobilisti in transito che hanno chiamato il 112 e, quando sono intervenuti, i militari della Radiomobile hanno fatto immediatamente arrivare un’ambulanza e trasportare il ferito al pronto soccorso del San Jacopo dove è stato ricoverato in osservazione con una prognosi di 30 giorni per la frattura di un orbita oculare, traumi facciali vari e contusioni multiple al torace e agli arti.

La coppia è stata immediatamente fermata e sottoposta a perquisizione. Oltre agli oggetti strappati con violenza alla vittima, sono stati trovati alla donna due assegni per un importo complessivo di 22mila euro emessi da terzi in favore della vittima, dei quali la coppia si sarebbe impossessata lo scorso ottobre a garanzia del saldo del debito che avrebbe dovuto avvenire nell’incontro di ieri.

Gli accertamenti dei militari del Norm proseguono anche perché nella vicenda, nella quale si evidenziano elementi potenzialmente tipici dell’usura, molti aspetti non sono stati chiariti dal parziale racconto dei protagonisti.

Per intanto la coppia è stata arrestata per rapina in concorso e trasferita agli arresti domiciliari nell’abitazione di Livorno, in attesa dell’evoluzione delle indagini e delle conseguenti future decisioni dell’A.G..

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento