carabinieri. DENUNCE, ARRESTI E CONTROLLI SUL TERRITORIO

BUGGIANO. Aveva denunciato ai carabinieri di Pescia di avere subito una violenta rapina ad opera di due sconosciuti con il volto parzialmente nascosto dalla visiera dei cappellini.

Secondo il racconto della stessa vittima, un operaio 28enne di Uzzano, incensurato, l’aggressione sarebbe avvenuta a Buggiano la sera del 16 febbraio, mentre era intento a telefonare con il suo smartphone, vicino alla propria autovettura parcheggiata all’incrocio di via Caduti di tutte le guerre e via Acquavivola.

Il giovane sarebbe stato immobilizzato dai due rapinatori dopo essere stato colpito varie volte con pugni alla testa e al torace. I due malfattori si sarebbero allontanati a bordo di un’auto, dopo avergli rubato il portafoglio con documenti vari e circa trecento euro. Il giovane, dopo il fatto aveva raggiunto il pronto soccorso dell’ospedale di Pescia, dove si era fatto medicare una contusione alla testa e un trauma al braccio sinistro, poi rivelatisi procurati, con cinque giorni di prognosi, denunciando l’accaduto ai carabinieri di Pescia.

Gli stessi militari di Pescia insieme ai colleghi di Buggiano, dopo una serie di puntigliosi accertamenti hanno appurato la non veridicità del racconto del ragazzo, che ha ammesso di avere simulato la rapina per giustificare con i suoi familiari lo smarrimento del portafoglio, e che è stato conseguentemente denunciato.

SERRAVALLE. I militari della locale stazione e della stazione di Pescia nel pomeriggio di ieri hanno rintracciato e arrestato A.B., 31enne pregiudicato di origini albanesi, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla procura generale presso la corte d’appello di Firenze.

L’uomo, che dovrà scontare quattro anni e due mesi di carcere è stato trasferito presso la casa circondariale di Prato.

SAN MARCELLO. I militari della compagnia del Norm di San Marcello, sono stati impegnati in una serie di controlli del territorio, interessato dall’incremento di presenze per la fine della stagione sciistica, fra lo scorso week end e l’inizio di questa settimana.

A San Marcello, un 21enne del luogo, già noto alle forze di polizia, è stato denunciato dai militari del Norm, per guida in stato di ebbrezza di un’autovettura non di proprietà. La patente del giovane è stata ritirata e l’automezzo affidato.

Nel corso delle attività i militari hanno sorpreso nel cuore della notte di domenica in stato di ubriachezza nelle vie del paese, un sorvegliato speciale 40enne, il quale avrebbe dovuto permanere presso il proprio domicilio, come previsto dalle prescrizioni impostegli e che è stato conseguentemente denunciato.

A Campo Tizzoro, un 19enne richiedente asilo di nazionalità senegalese ospite della struttura ricettiva locale, è stato denunciato per atti osceni e rifiuto di fornire i propri documenti di soggiorno, perché sorpreso nel pomeriggio di domenica scorsa nella piazza principale a masturbarsi alla presenza di vari passanti fra cui alcuni minori.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento