carabinieri. FURTI E ARRESTI

MONTECATINI. Arresto in flagranza per furto aggravato ed in esecuzione di provvedimento dell’Autorità Giudiziaria

Nel pomeriggio di ieri 18 luglio 2017 i militari della Stazione di Montecatini Terme hanno arrestato in flagranza di reato il cittadino marocchino E.M.Z. di anni 23, residente a Ponte Buggianese, peraltro sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, poiché sorpreso subito dopo aver commesso ben due furti all’interno di altrettante autovetture parcheggiate sulla Via Leonardo da Vinci di Montecatini.

Il predetto, infatti, dopo aver forzato le serrature, è riuscito ad entrare negli abitacoli dei veicoli ed ha sottratto circa dieci euro in monete ed alcuni effetti personali quali occhiali, accendini ed un paio di orecchini.

La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari. Il predetto è stato arrestato e nel contempo gli è stata notificata l’ordinanza emessa dal Tribunale di Pistoia che ne ha disposto la custodia in carcere avendo nei giorni precedenti più volte contravvenuto alle prescrizioni impostegli.

In virtù di quanto sopra è stato condotto presso la Casa Circondariale di Prato a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

MONTECATINI. Due persone arrestate in flagranza per furto in abitazione.

Nel corso della nottata di oggi 19 luglio 2017 l’Aliquota Radiomobile del Norm della Compagnia di Montecatini ha arrestato due cittadini georgiani e cioè J.L. 30enne e J. B. 28enne, entrambi domiciliati a Fucecchio (Fi), per furto in abitazione aggravato. I predetti, approfittando di una finestra al primo piano lasciata aperta per arieggiare, hanno avuto accesso all’interno di privata abitazione ubicata in via Puglie nel cuore della notte mentre gli occupanti, una coppia di coniugi, stavano dormendo.

In tale contesto si sono impossessati di un marsupio contenente denaro contante pari a circa trecento euro nonché documenti personali e carte di credito ma mentre erano in casa sono stati sorpresi dal proprietario che si era svegliato avendo sentito dei rumori sospetti.

Si dileguavano velocemente e la vittima dava immediatamente l’allarme. La celerità dell’intervento e la reattività dei militari operanti ha consentito di individuare gli autori del reato i quali sono stati rintracciati in una via limitrofa e arrestati.

La refurtiva, di cui verosimilmente si sono disfatti prima dell’arrivo della pattuglia, non è stata ancora recuperata. I predetti sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa del giudizio con rito direttissimo.

[g/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento