carabinieri. TRE ARRESTI PER FURTO E ALTRI REATI

Sul conto dei tre, tutti residenti nel campo nomadi di via Pollative a Prato, sono risultati vari precedenti di polizia
Auto Carabinieri

PISTOIA. Tre arresti per furto ed altri reati.

I militari della stazione di Bottegone nella tarda serata di ieri, 27 agosto, hanno proceduto al controllo di una Fiat Punto parcheggiata nei pressi di uno sportello della Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia di via Fiorentina.

A bordo dell’auto sono stati identificati, T.P. 35enne e S.S., 19enne, mentre M.P., 25 anni, stava tentando di effettuare un operazione allo sportello. Sul conto dei tre, tutti residenti nel campo nomadi di via Pollative a Prato, sono risultati vari precedenti di polizia, ed in particolare il 35enne, detenuto presso la casa circondariale di Parto, è risultato essere in permesso “premio”.

Il terzetto è stato condotto presso il comando di via Fiorentina dove è stato sottoposto ad un’ accurata perquisizione estesa anche all’autovettura, dalla quale è emerso che i tre avevano appena commesso alcuni furti a Quarrata.

Il primo a bordo di una Fiat Uno parcheggiata in via Baronciatica di proprietà di una 56enne, dalla quale avevano rubato un paio di occhiali griffati e il secondo in un’abitazione di via Corbellicce dalla quale avevano asportato uno zainetto contenente effetti e documenti personali, un tablet, circa quattrocento euro in contanti e carte di credito appartenenti ai proprietari dell’abitazione, una 26enne ed un 29enne.

I tre si erano poi diretti con la propria auto verso Pistoia e al momento del controllo da parte della pattuglia del comando di Bottegone, stavano tentando un prelievo con uno dei bancomat rubati. A bordo dell’auto, i militari hanno anche rinvenuto e sequestrato una nutrita serie di attrezzi da scasso. La refurtiva, in particolare quella asportata nell’abitazione è stata restituita ai legittimi proprietari che non si erano ancora accorti del furto.

I tre sono stati arrestati per furto aggravato e denunciati per il tentativo di utilizzo della carta di credito e per il possesso degli attrezzi da scasso. Sono stati quindi trasferiti nelle camere di sicurezza del comando provinciale di viale Italia a Pistoia e nella mattinata odierna saranno condotti presso il tribunale per la direttissima.

[l/a – carabinieri]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento