carmignano. ANNIBALE, IL SERPENTE CHE INCORAGGIA LA MOBILITÀ SOSTENIBILE

A Seano con il serpente della mobilità 1
A Seano con il serpente della mobilità. 1

CARMIGNANO. [a.b.] Anche a Seano è arrivato Annibale, il Serpente della mobilità Sostenibile che ha coinvolto le classi IV della scuola primaria Quinto Martini.

Grazie al supporto del comune di Carmignano, della scuola e al coordinamento di Legambiente Prato, dal 12 al 28 dicembre 2016 la scuola primaria di Seano ha infatti aderito ad una campagna europea di sensibilizzazione sulla mobilità sostenibile che ad oggi ha coinvolto oltre 2.200 scuole in quasi 20 stati europei.

La campagna ha l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile tra i bambini, i genitori e gli insegnanti, accrescere la sicurezza e la qualità della vita nell’area circostante le scuole e nelle strade che portano ad esse, incoraggiare nel lungo periodo comportamenti di viaggio sostenibili.

“In sostanza – si legge in una nota – si è trattato di provare per due settimane a venire a scuola a piedi, con mezzi pubblici o magari in carpooling, ovvero con l’auto condivisa con altri passeggeri, oppure a lasciare l’auto ad almeno un centinaio di metri da scuola per consentire ai bambini di fare l’ultimo tratto a piedi e liberare così l’area antistante il plesso scolastico da traffico e smog.

A Seano con il serpente della mobilità 2
A Seano con il serpente della mobilità. 2

“In particolare le classi quarte A, B, C e D hanno ricevuto un kit composto da bollini adesivi e un mega poster che raffigura il serpente Annibale: ogni giorno, con l’aiuto delle insegnanti è stato monitorato il modo in cui i bambini erano venuti a scuola.

“Ogni spostamento casa-scuola sostenibile vale un punto e con il raggiungimento degli obiettivi giornalieri le classi ricevevano anche dei premi di incoraggiamento: minuti in più di ricreazione, lavoretti a scelta o altre idee scaturite dalla fantasia delle insegnanti.

“Gli esiti del progetto sono stati molto più che incoraggianti, soprattutto considerando anche il periodo invernale in cui è stato realizzato.

“L’obiettivo iniziale di incrementare del 10% i viaggi sostenibili già praticati dalle classi coinvolte, è stato ampiamente superato raggiungendo valori che vanno da un minimo di + 27% ad un massimo di + 51% viaggi sostenibili rispetto alla situazione di partenza.

“Situazione che peraltro era già piuttosto buona, con una media di 55% circa di viaggi sostenibili: nelle due settimane di gioco l’impegno dei bambini e delle loro famiglie ha consentito di far salire tale valore a circa 80% di viaggi sostenibili”.

A Seano con il serpente della mobilità 3
A Seano con il serpente della mobilità. 3

“A parte il numero di bambini che già usano abitualmente il servizio di scuolabus – continua la nota –, si è visto come la metodologia di spostamento più utilizzata durante le due settimane di gioco sia stata l’andare a piedi (in questa categoria rientrano anche coloro che hanno accettato di parcheggiare più lontano per poter fare l’ultimo tratto di strada a piedi), seguiti da coloro che hanno provato a sperimentare il carpooling, dando o ricevendo passaggi, e quindi riempiendo il proprio veicolo con un numero superiore di passeggeri”.

Circa verso la metà del mese di gennaio 2017 verrà effettuato un nuovo sondaggio tra le classi con l’obiettivo di verificare se gli ottimi risultati raggiunti saranno stati in parte o in tutto mantenuti.

Si tratta di una prima fase pilota di un progetto più ampio che vedrà l’amministrazione comunale impegnata in politiche di sensibilizzazione sui temi dell’ambiente e della mobilità in particolare, rivolti alla cittadinanza e alle scuole del territorio.

Vedi anche:  http://www.trafficsnakegame.eu/italy/scuole/scuola-primaria-quinto-martini-i-c-s-il-pontormo/

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento