carmignano. ARTIMINO, IL CENTRODESTRA SU ACCESSIBILITÀ E DISABILITÀ

Il candidato sindaco Angela Castiello interviene in merito alla recente ripavimentazione nel borgo medioevale

I gradoni a Artimino 1

CARMIGNANO. Rileviamo con grande rammarico che temi quali la disabilità e il diritto all’accessibilità dei luoghi del territorio di Carmignano non sono e non sono stati mai oggetto di intervento e neppure di riflessione da parte della giunta uscente.

Durante il sopralluogo ad Artimino per incontrare la cittadinanza ed ascoltarne le istanze in merito alla recente ripavimentazione, è emerso, in tutta la sua sconsolante gravità, il totale disinteresse dell’Amministrazione Comunale verso i cittadini più fragili.

Un lavoro, questo, che ad oggi è costato alla comunità la bellezza di circa 300.000 euro.

Volendo, pur con difficoltà, assecondare il discutibile gusto estetico e funzionale della scelta dei materiali, dobbiamo rilevare la gravissima totale assenza di possibilità di accesso da parte di persone disabili o con difficoltà di deambulazione, ivi comprese le famiglie con figli piccoli e relativi passeggini.

Ricordiamo a tal proposito che la legge n. 104 del 5 febbraio 1992 sancisce che “le persone con disabilità in nessun caso possono essere escluse dal godimento di opportunità ordinariamente goduti da ogni cittadino” e per questo stabilisce che “… il rilascio delle concessioni edilizie sia vincolato al rispetto della normativa in materia di barriere e che siano sanzionati i responsabili di opere realizzate in ambienti aperti al pubblico in modo da compromettere l’accessibilità ai disabili”.

I gradoni a Artimino 2

Il DPR n 503 del 24 luglio 1996 precisa anche che “agli spazi pubblici esistenti debbano essere apportati tutti gli accorgimenti finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche”.

In sostanza, la Giunta uscente, con i lavori (avviati con slancio pre-elettorale), non solo ha esteticamente rovinato un borgo medioevale, ma, in completo conflitto con la normativa, ha innalzato barriere architettoniche (i gradoni) che ne rendono impossibile la fruizione da parte delle persone con disabilità, delle famiglie con figli piccoli e delle persone con problemi di deambulazione.

Non si può pensare di continuare a cercare voti con espedienti (mal riusciti) dell’ultimo minuto.

Una città va amministrata con attenzione ed attraverso il confronto con tutti i cittadini: compito, questo, in cui l’attuale Sindaco e la sua Amministrazione hanno pietosamente fallito.

Centrodestra per Carmignano

Angela Castiello Sindaco

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email