CARMIGNANO E LA GESTIONE DEL VERDE PUBBLICO SOSTENIBILE

L’Assessore Prestanti dopo la commissione ambiente: «Un altro passo nella direzione del Biodistretto del Montalbano». E da lunedì possono essere presentate le osservazioni
La rocca di Carmignano
La rocca di Carmignano

CARMIGNANO. [a.b.] È stata portata alla discussione della Commissione Ambiente del Comune di Carmignano la proposta per un Regolamento Comunale per la gestione del verde pubblico e privato, e per la sostenibilità ambientale.

“Attraverso questo strumento – ha scritto l’assessore Edoardo Prestanti – si vuole compiere un altro passo nella direzione del Biodistretto del Montalbano, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il verde sia pubblico che privato, quale bene fondamentale della comunità e del paesaggio, nell’ottica del miglioramento qualitativo delle condizioni di vita di tutti i cittadini e le cittadine, mediante la tutela paesaggistica, ambientale, ornamentale e biologica di tutti gli spazi di verde urbano e periurbano”.

I punti principali del regolamento riguardano:

  • 1 Divieto di utilizzo di diserbante e altri erbicidi chimici su tutto il verde pubblico, la manutenzione del verde dovrà avvenire soltanto mediante metodi e prodotti esclusivamente biologici
  • 2 Obbligo per chi organizza una manifestazione di carattere ludico, sportivo, associativo, ricreativo e/o di altro genere, di effettuare la corretta raccolta differenziata dei rifiuti prodotti ed il loro smaltimento
  • 3 Possibilità per associazioni e gruppi di adottare le aree a verde
  • 4 Utilizzo esclusivo di materiale riciclato per attrezzare parchi e giardini pubblici
  • 5 Regolamentazione delle aree adibite a sgambatura per cani
  • 6 Creazione di un fondo per il reimpianto di alberi per ogni pianta abbattuta
  • 7 Tutela della funzionalità dei fossi poderali
  • 8 Tutela del verde nelle aree di cantiere
  • 9 Promozione di modalità ecosostenibili per la cura del verde privato e la disinfestazione di insetti (vedi zanzare)
  • 10 Utilizzo dei proventi delle sanzioni esclusivamente per la manutenzione del verde

“Da lunedì – conclude Prestanti – il Regolamento sarà reso pubblico, con la possibilità per ogni cittadino di partecipare mediante le proprie osservazioni al miglioramento del nostro verde pubblico”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento