carmignano. I BOSCHI DEL MONTALBANO, UNA RICCHEZZA DA CONOSCERE, DIFENDERE E VALORIZZARE

Sabato 4 maggio sarà presentata anche la bozza di un protocollo per la gestione sostenibile dei boschi e della rete dei custodi del bosco del Montalbano
La locandina

CARMIGNANO. I Boschi del Montalbano – una ricchezza della Comunità da conoscere difendere e valorizzare. È questo il titolo del convegno in programma sabato 4 maggio (dalle 9 alle 13) presso la Sala della Misericordia di Carmignano (Largo della Misericordia 1). L’iniziativa rientra nel progetto “Carmignano 2020” sulla rigenerazione agricola e la tutela ambientale ed è promossa dall’associazione Biodistretto del Montalbano con il patrocinio dei comuni di Vinci, Carmignano e associazione turistica Pro Loco Carmignano.

“Sarà una giornata di riflessione e di proposta a conclusione di un ciclo di iniziative partite dal percorrere i sentieri del Montalbano per prendere conoscenza dei problemi ma anche della bellezza del bosco che ci circonda” spiegano dall’associazione Bio Distretto del Montalbano.

“Nel corso della giornata presenteremo anche la Bozza di un protocollo per la gestione sostenibile dei boschi e della rete dei custodi del bosco del Montalbano. L’obiettivo è quello di riedificare foreste, di salvare dal taglio periodico a ceduo alberi ora quasi secolari per poter consegnare ai nostri figli una foresta ricca di patriarchi, come in realtà doveva essere se per secoli non si fosse proceduto a ceduazioni a turni sempre più ridotti.

L’ultima “passeggiata” nei boschi del Montalbano

L’ipotesi è quella di coinvolgere sopratutto i proprietari (aziende agricole o privati o comuni) che trasformino il loro piccolo appezzamento di bosco in un nucleo di biodiversità, rinunciando ai tagli forestali per avere dal bosco invece altri benefici”. Saranno anche rivolte alcune proposte alle amministrazioni comunali del Montalbano per la tutela dei boschi..

Questo il programma della giornata (coordinata e introdotta da Giuseppe Pandolfi dell’associazione Bio Distretto del Montalbano). Sono previste le relazioni di Bartolomeo Schirone (Dipartimento Dafne-Università della Tuscia) su “Biomasse forestali. Dall’Ecologia alle utilizzazioni contemporanee”; di Silvano Landi (Forestale) su “I rischi legati alla nuova normativa nazionale e alla sua cattiva applicazione”.

Seguirà il dibattito a cui prenderanno parte: Mariarita Signorini (presidente nazionale Italia Nostra); Edoardo Prestanti (sindaco di Carmignano); Francesca Marini (assessore alle attività produttive del comune di Quarrata) e Daniele Vanni (assessore all’ambiente del comune di Vinci).

[Andrea Balli]

andreaballi@linealibera.info

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email