carmignano. I MIEI PRIMI DUE MESI DA CONSIGLIERE COMUNALE

Angela Castiello (Centrodestra per Carmignano): “Alle elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale voterò scheda bianca”

Angela Castiello

CARMIGNANO. I miei primi 2 mesi in consiglio comunale di Carmignano sono iniziati con voti contrari a qualsiasi mozione, anche la proposta sollecitata da Anci, quella di intitolare una via o piazza al milite ignoto, è stata respinta con la motivazione avanzata dalla maggioranza del consiglio comunale che reputa la titolazione di una via un’iniziativa astratta… a mio parere è un atto doveroso per ricordare e ringraziare coloro che hanno combattuto e hanno perso la vita per la nostra libertà.

Casualmente, dopo la nostra mozione di conferire la cittadinanza onoraria al milite ignoto, è stata presentata la proposta di revocare la cittadinanza a Benito Mussolini, ovviamente approvo la revoca, ma sottolineo che essere antifascista non vuol dire per la sottoscritta, essere comunista.

Sia il fascismo che il comunismo si sono macchiati di crimini contro l’umanità e hanno leso le libertà e diritti umani, purtroppo il comunismo ancora oggi miete vittime e continua ad esistere.

L’altra proposta che la lista Centrodestra per Carmignano che rappresento, insieme al gruppo di Fratelli d’Italia ha inoltrato all’attenzione di tutto il Consiglio Comunale, è stata l’installazione di un Presepe in ogni frazione per sottolineare le nostre origini cristiane e valorizzare le tradizioni religiose che ci identificano, puntualmente i voti contrari della maggioranza non sono mancati.

Questo gioco del no, che piace molto al Pd, mi dà ancora più forza nell’andare avanti nell’impegnarmi proponendo soluzioni per il bene dei cittadini di Carmignano, l’ultima mozione protocollata riguarda la collocazione di dissuasori di parcheggio in piazza Matteotti a Carmignano dove puntualmente il bus si blocca a causa di auto parcheggiate selvaggiamente, vedremo se i “signor no” continuano nel perseverare con i loro dinieghi.

Ed inoltre sto lavorando ad alcune interrogazioni molto interessanti che presenterò al prossimo consiglio comunale.

Da consigliere comunale sono chiamata il 18 dicembre a votare per il rinnovo del Consiglio Provinciale. Il mio voto sarà SCHEDA BIANCA. Premetto che porto rispetto verso tutti i candidati e non è un fatto personale, ma bensì è un atto politico di protesta contro il centrodestra dell’area pratese che anzichè trovare una sintesi e una via comune, si è spaccato.

Il mio non voto vuol far riflettere sul fatto che così non si va da nessuna parte, se vogliamo portare al nostro territorio un vero cambiamento e mandare a casa il “sistema” dobbiamo essere uniti, abbandonare gli individualismi e attriti personali e avere un unico obiettivo il bene di tutta la Provincia di Prato.

Da membro ed ex presidente del Comitato Provinciale Area Pratese ho sempre lavorato dal 1996 in modo totalmente gratuito ed incondizionato perché la mia Provincia fosse riconosciuta e fosse valorizzata come merita. Pertanto auspico che il nuovo Consiglio Provinciale lavori esclusivamente per migliorare il nostro territorio, sarò attenta ai lavori programmatici del nuovo Consiglio e non risparmierò critiche nel caso fossero necessarie.

Angela Castiello – Capogruppo della lista Centrodestra per Carmignano

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email