carmignano. UN PROGETTO PER LA CASA DEL PONTORMO

La “Visitazione” del Pontormo

CARMIGNANO. Alla vigilia della partenza della Visitazione protagonista della mostra itinerante Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura a Firenze e negli Stati Uniti, verranno presentate le ultime scoperte legate al dipinto del Pontormo di proprietà della Parrocchia di Carmignano e un ambizioso progetto di crowd funding per continuare il restauro del complesso parrocchiale.

L’incontro, in programma stasera mercoledì 2 maggio alle 21 nella chiesa dei SS. Michele e Francesco, è pubblico e saranno presenti:

Don Claudio Ciurli, Parroco della Parrocchia

Fabrizio Buricchi che ha curato per conto della parrocchia la predisposizione del progetto di crowd funding

Bruce Edelstein professore della New York University e curatore della mostra itinerante

Marco Badiani, Giovanni Giusti e Alexandra M. Korey di Flod, agenzia di Social media marketing che curerà per conto della parrocchia il progetto di crowd funding

La Visitazione del Pontormo è la star di una mostra itinerante internazionale dal titolo Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura.

Durante il restauro

La mostra, realizzata in collaborazione con la Parrocchia di SS Michele Arcangelo in Carmignano, prevede le seguenti tappe:

  • Firenze, Gallerie degli Uffizi (Galleria Palatina, Sala delle Nicchie), 8 maggio —29 luglio 2018
  • New York, The Morgan Library and Museum, 7 settembre 2018 — 6 gennaio 2019
  • Los Angeles, The J. Paul Getty Museum, 5 febbraio —28 aprile 2019

La mostra che porta in tour il capolavoro del Pontormo ha, fra gli altri, l’obiettivo di favorire la raccolta fondi per il restauro del convento che è la casa di questa opera d’arte.

La mostra presenterà alcune opere di eccezionale importanza del Pontormo, mettendo a confronto il Pontormo pittore di opere sacre —  con le sue grandi invenzioni — con il pittore di ritratti.

I dipinti di questo periodo mostrano come l’artista sia stato il massimo pittore dell’epoca a Firenze, scelto da Michelangelo come esecutore di dipinti dai suoi cartoni e poi dai Medici come primo pittore della nascente corte.

Questa straordinaria mostra riunisce poche, selezionatissime opere del Pontormo allo scopo di far comprendere meglio i suoi processi creativi, offrendo nuovi spunti su interpretazione, iconografia, provenienza e committenza della Visitazione, e sul contributo unico del Pontormo alla storia del ritratto nel Cinquecento.

L’iniziativa si avvale del Patrocinio del Comune di Carmignano.

[comune di carmignano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento