carmignano. UN PROGETTO PER LA CASA DEL PONTORMO

Stasera mercoledì 2 maggio alle ore 21.00 nella chiesa dei SS. Michele e Francesco si terrà l'incontro di presentazione delle ultime scoperte legate alla "Visitazione" del Pontormo
La “Visitazione” del Pontormo

CARMIGNANO. Alla vigilia della partenza della Visitazione protagonista della mostra itinerante Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura a Firenze e negli Stati Uniti, verranno presentate le ultime scoperte legate al dipinto del Pontormo di proprietà della Parrocchia di Carmignano e un ambizioso progetto di crowd funding per continuare il restauro del complesso parrocchiale.

L’incontro, in programma stasera mercoledì 2 maggio alle 21 nella chiesa dei SS. Michele e Francesco, è pubblico e saranno presenti:

Don Claudio Ciurli, Parroco della Parrocchia

Fabrizio Buricchi che ha curato per conto della parrocchia la predisposizione del progetto di crowd funding

Bruce Edelstein professore della New York University e curatore della mostra itinerante

Marco Badiani, Giovanni Giusti e Alexandra M. Korey di Flod, agenzia di Social media marketing che curerà per conto della parrocchia il progetto di crowd funding

La Visitazione del Pontormo è la star di una mostra itinerante internazionale dal titolo Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura.

Durante il restauro

La mostra, realizzata in collaborazione con la Parrocchia di SS Michele Arcangelo in Carmignano, prevede le seguenti tappe:

  • Firenze, Gallerie degli Uffizi (Galleria Palatina, Sala delle Nicchie), 8 maggio —29 luglio 2018
  • New York, The Morgan Library and Museum, 7 settembre 2018 — 6 gennaio 2019
  • Los Angeles, The J. Paul Getty Museum, 5 febbraio —28 aprile 2019

La mostra che porta in tour il capolavoro del Pontormo ha, fra gli altri, l’obiettivo di favorire la raccolta fondi per il restauro del convento che è la casa di questa opera d’arte.

La mostra presenterà alcune opere di eccezionale importanza del Pontormo, mettendo a confronto il Pontormo pittore di opere sacre —  con le sue grandi invenzioni — con il pittore di ritratti.

I dipinti di questo periodo mostrano come l’artista sia stato il massimo pittore dell’epoca a Firenze, scelto da Michelangelo come esecutore di dipinti dai suoi cartoni e poi dai Medici come primo pittore della nascente corte.

Questa straordinaria mostra riunisce poche, selezionatissime opere del Pontormo allo scopo di far comprendere meglio i suoi processi creativi, offrendo nuovi spunti su interpretazione, iconografia, provenienza e committenza della Visitazione, e sul contributo unico del Pontormo alla storia del ritratto nel Cinquecento.

L’iniziativa si avvale del Patrocinio del Comune di Carmignano.

[comune di carmignano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento