«CARO SANTUCCI, A PARTE L’AMIANTO, VUOI RISPONDERE ALLE INTERROGAZIONI?»

Luca Santucci
Luca Santucci

SERRAVALLE-CASALGUIDI. Ermanno Bolognini, di Serravalle Futura, scrive una lettera aperta all’Assessore Santucci:

Stimatissimo Assessore Santucci,

ho letto la Sua comunicazione circa i lavori di bonifica dell’amianto da effettuare sulla copertura della palestra a Casalguidi.

Mi ha stupito l’enfasi con cui annuncia l’esecuzione dei lavori con sei mesi d’anticipo rispetto alle prescrizioni Asl.

Forse, le lancette del suo orologio si sono fermate: Può darsi che, a differenza di altri Consiglieri Assessori, Lei non utilizzi un Rolex.

In questi anni ho maturato un’infinita ammirazione per la Sua azione politica e prima di esporre le mie considerazioni, desidero ricordare ai lettori meno informati alcune circostanze.

Lei ha guidato in modo magistrale il gruppo del Pd in Consiglio Comunale nei cinque anni in cui suo zio era Sindaco (2007-2012).

Lei ha intuito al volo la necessità di un cambiamento e dopo il trionfo di Renzi ha dimenticato di aver sostenuto Bersani sino a un minuto prima, dichiarandosi renziano dalla prima ora. Naturalmente, ciò è dovuto alla condivisione della linea politica, delle strategie per il cambiamento, ect. ect. E non per l’opportunità di restare attaccato alla poltroncina.

Detto ciò, a mio parere, l’intervento di bonifica non arriva con sei mesi d’anticipo, ma con sette di ritardo, infatti, sono trascorsi due anni da quando è assessore ai lavori pubblici, che devono essere sommati ai cinque precedenti da capogruppo. In entrambi i casi Lei era o avrebbe dovuto essere a conoscenza che la palestra è frequentata ogni giorno da decine di bambini per attività scolastica sportiva, pertanto la bonifica è da sempre un intervento con priorità assoluta, sicuramente maggiore della realizzazione delle varie rotonde o fontanelli, alle cui inaugurazioni è solito presenziare con espressione soddisfatta.

Questo vale ancora di più, dopo che Lei ha affermato che la bonifica sarà effettuata con un costo di euro 30.000,00 se confrontata con la realizzazione del fontanellino in zona palestra per il quale sono stati spesi circa euro 35.000,00. Si potrebbe affermare che l’amministrazione non si preoccupa della salute dei cittadini ma li disseta!

Il Sindaco Mungai, Santucci, Querci e il consigliere di amministrazione di Publiacqua Caterina Ammendola
Il Sindaco Mungai, Santucci, Querci e il consigliere di amministrazione di Publiacqua Caterina Ammendola

Sarebbe opportuno che Lei provvedesse in fretta alla bonifica evitando di perdere tempo a sollazzarsi con il calendario e la conta dei giorni.

Approfitto della Sua eventuale attenzione per sottoporLe un’altra questione.

Nel mese di giugno u.s. ho presentato un’interrogazione a riposta scritta su sollecitazione di alcuni cittadini di Cantagrillo-Casalguidi che dopo la perdita dell’olfatto per gli odori provenienti dalla discarica (a loro dire), chiedevano maggiori notizie sulla famosa operazione: ampliamento della Discarica del Cassero in cambio di quattro cubi di cemento armato prefabbricato (plesso Scolastico).

Mi dicono che Lei sia una persona molto meticolosa, prima di prendere una decisione desidera compitamente informarsi. Personalmente, ricordo che prima del voto in Consiglio Comunale sull’intervento Rocchine, Lei è stato ospite in Olanda (una volta, due volte? Ce lo faccia sapere) dalla società richiedente per valutare personalmente le modalità di esecuzione, le tecniche di costruzione, ect.

Alcuni sostengono che in un’occasione, per maggiore scrupolo, si fece accompagnare in Olanda dal segretario del partito di Masotti, in fondo due teste valutano meglio di una. Sotto l’aspetto tecnico-informativo, la gita fu esaustiva. Infatti, sia Lei che gli altri Assessori/Consiglieri di maggioranza, facenti parte della comitiva vacanze, in Consiglio Comunale avete espresso voto favorevole all’intervento di cementificazione sul Montalbano, mentre i Consiglieri di opposizione tentarono una timida differenziazione scegliendo l’astensione.

A tal proposito, pare che i consiglieri d’opposizione ospiti della gita in Olanda, non fossero rimasti particolarmente soddisfatti delle libagioni ricevute durante il soggiorno e per tale motivo chiesero anche agli altri consiglieri che non avevano partecipato alla gita, di astenersi per l’unità di gruppo.

Ho ricordato questo episodio per sottolineare la Sua scrupolosità nell’assolvimento delle pubbliche funzioni.

Tuttavia, è necessario evidenziare anche che:

  • Il Regolamento Comunale prevede un tempo di risposta alle interrogazioni scritte di 30 giorni
  • Lei assieme al Sindaco e gli altri Assessori, rappresentate l’unica Giunta di sinistra dei Comuni della provincia di Pistoia a non aver effettuato il taglio del 30% d’indennità e rimborsi. Come diceva sempre un Sindaco di Serravalle Pistoiese: Pecunia non olet.
La palestra di Casalguidi è coperta di amianto
La palestra di Casalguidi è coperta di amianto

Quindi in base a Regolamento Comunale e per il fatto che lei riceve un’indennità per assolvere ai compiti di Assessore, che, ricordo, oltre alla posa in occasione dell’inaugurazione di rotonde e fontanelli, prevedono anche l’onere di rispondere alle interrogazioni scritte presentate dai cittadini attraverso altri Consiglieri, Le chiederei di provvedere in tempi brevi, anche senza lo scrupolo utilizzato in occasioni precedenti.

Potrei capire il ritardo nel fornire la riposta, se Lei avesse utilizzato il periodo di ferie per effettuare un ulteriore sopralluogo in Olanda, a spese di altri, per aggiornarmi sula vicenda Rocchine.

La ringrazio anticipatamente restando disponibile a eventuali rettifiche qualora Lei dovesse ravvisare delle inesattezze in quanto ho scritto.

Ermano Bolognini, Serravalle Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento