CASA DELLA CITTÀ: PROSEGUONO I LABORATORI CON I GIOVANI

Laboratori dei giovani per la Casa della Città
Laboratori dei giovani per la Casa della Città

PISTOIA. Continua il percorso partecipativo attivato dall’Amministrazione comunale per definire funzioni e natura della Casa della Città, l’urban center che sorgerà nei locali dell’ex ospedale del Ceppo.

Il prossimo appuntamento con i giovani è previsto per giovedì 30 aprile alle 17. Si tratta di un laboratorio che prevede anche un percorso all’interno dei locali dell’ex ospedale del Ceppo.

Intanto, mercoledì 22 aprile al Centro Michelucci, all’interno del Palazzo comunale, si sono svolti due incontri, uno per illustrare le tematiche oggetto di confronto con la città ai ragazzi della quarta e quinta classe dell’istituto tecnico “Fedi-Fermi” e l’altro incentrato sulle funzioni specifiche che dovrà avere la Casa della Città di Pistoia.

I laboratori con i giovani, facilitati da Rosaria Tartarico, prevedono la presenza di esperti specifici a seconda del tema trattato.

Per partecipare all’incontro del 30 aprile occorre farsi trovare alle 17 all’ingresso centrale del Ceppo (sala d’attesa Cup), a cui accedere da piazza Giovanni XXIII. L’incontro prevede un massimo di partecipanti e per ragioni organizzative è importante iscriversi.

I moduli sono disponibili sul sito internet del Comune all’indirizzo: http://www.comune.pistoia.it/5936/Casa-della-Citta–Iscriviti-ai-laboratori-per-i-giovani.

Il calendario degli incontri, i materiali e le notizie utili per partecipare al dibattito sono consultabili sul sito del Comune (www.comune.pistoia.it), nella sezione dedicata al percorso partecipativo. Nelle pagine istituzionali sono disponibili anche le mappe dell’area in cui sorgerà la nuova struttura e un forum telematico per lo scambio di idee ed opinioni.

[balloni – comune di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento