CASALGUIDI. GORBI: «MA ALLA FIERA MANCAVANO GLI ANIMALI»

fiera, ma senza animali...
Fiera, ma senza animali

CASALGUIDI. In questi giorni Casalguidi vive l’evento dell’annuale Fiera con passione e partecipazione. Come sempre il Comitato organizzatore ha preparato una serie di spettacoli e di attrazioni di altissimo livello. La mostra artigiana ha attirato e continuerà a richiamare in questi ultimi due giorni migliaia di persone.

C’è però una mancanza non piccola che ha rattristato moltissimo tutti i casalini.

La Fiera infatti è nata 130 anni fa come fiera degli animali. Nel tempo si è evoluta, ha sommato sempre nuove attrazioni, sono aumentati i giorni dedicati ai festeggiamenti ma in ognuna delle centotrenta edizioni non è mai mancata la fiera degli animali che, tradizionalmente, si svolge il lunedì.

L’edizione 2015 verrà però ricordata perché per la prima volta la fiera degli animali non si è potuta svolgere.

Nessuna colpa da parte del Comitato organizzatore che mai si è occupato di questa parte della manifestazione. Piuttosto la responsabilità è da individuare nell’amministrazione comunale di Serravalle Pistoiese che, evidentemente, si è “dimenticata” di organizzare l’evento.

La cosa non è piaciuta per nulla ai paesani affezionati ad una bella tradizione.

Il lato comico della vicenda sta nel fatto che le scuole di Casalguidi sono chiuse per permettere ai bambini di ammirare gli animali che, però, sono mancati.

L’aspetto grottesco invece risiede nel fatto che il Comune si è scordato di incaricare un veterinario, figura indispensabile secondo la normativa.

Insomma, per una distrazione non da poco, è stata cancellata una delle più belle tradizioni del nostro paese.

Federico Gorbi
Capogruppo “Serravalle Popolari e Riformisti”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento