casalvalle. «GIOVANNELLI O NON GIOVANELLI? QUESTO È IL PROBLEMA». LE GRANDI MANOVRE, MA CON I SOLDATINI DI PIOMBO

Così La Pietra non perderebbe una seggiola a Pistoia: se il patriziato regala un assessore a Serravalle alla Lega, si para il popò e potrà dire di no ai leghisti quando si tratterà di sostituire Alessandro Capecchi a Pistoia, destinato alla Regione. Insomma, questioni di bilancino dell’orefice. E alla faccia di tutti i Gorbi e le Bardelli

ALL’ASSALTO DELLA ROCCA

E A QUALCUN L’AMARO IN BOCCA


Federico Gorbi, vicesindaco di Serravalle

 

SECONDO o terzo messaggio di stamattina, 14 giugno 2020: «Il livello generale è basso basso, però almeno due risate si fanno, un po’ come nei film di Bombolo» mi scrivono.

Si parla un po’. Ma l’idea di far fuori Gorbi, adombrata a margine di un mio articolo, sembrava, sì, campata in aria, ma sembra che stia prendendo corpo in seno alla giunta serravallina… Sarà vero, Claudio Spinelli?

In fondo Gorbi ha sempre fatto comodo per la sua rodata esperienza, ma ha fatto anche un po’ d’ombra: e siccome oggi prevale la moda della primadonna, come insegna il presidente del con[s]iglio Conte, il fardello alla fine potrebbe essere ingombrante. In politica meglio perdere pezzi pensanti e rompipalle come il Gorbi o la Bardelli!

Giovannelli – ne abbiamo le prove senza bisogno di mostrarvele – sicuramente non andrà bene, è ovvio. C’è bisogno di qualcuno della Lega, ma che sappia almeno qualcosa di bilancio e non tutto sul Merlot o i prosecchi.

Con un escamotage di questo tipo, il sindaco potrebbe anche riprendersi la delega ai lavori pubblici, ceduta a Gorbi meno di nove mesi fa.

Elena Bardelli, portavoce (senza portafoglio) di FdI Serravalle

Vedremo. Intanto la Pira sarebbe in cerca di un leghista adatto alla bisogna; anche di un altro comune, se fosse il caso: e il Senatore appoggia incondizionatamente. Ci sarà un perché? Può darsi.

Così La Pietra non perderebbe una seggiola a Pistoia: se il patriziato regala un assessore a Serravalle alla Lega, si para il popò e potrà dire di no ai leghisti quando si tratterà di sostituire Alessandro Capecchi a Pistoia, destinato alla Regione. Insomma, questioni di bilancino dell’orefice. E alla faccia di tutti i Gorbi e le Bardelli.

A proposito della quale, un altro lettore ha inviato questa letterina:

Caro direttore, non  solo le “SA (Sturmabteilungen) del Senatore s’ènno presentate ad alcuni iscritti FdI, chiedendo loro di epurare la portavoce “senza portafoglio” – come lei scrive –, ma sembra che sia in atto tutta una trama, da parte dei suoi,  di alcuni amministratori e delle altre forze politiche di centrodestra presenti a Serravalle, per farla sloggiare [la Bardelli – n.d.r.] in quanto personaggio politicamente scomodo e allo stesso tempo rivale temuta alle prossime elezioni amministrative. Tutta questa confusione nel centrodestra serravallino guarda caso è iniziato con il suo ritorno nel comune di provenienza. A Pistoia, intanto, litigano i membri del comitato centrale che avevano discusso il caso-Bardelli…

Come la firmiamo questa letterina? Vi piacerebbe saperlo, eh? E, invece, caramella! Ve la siglo ME: non io, ma Mamma Ebe. La quale, essendo più o meno veggente, ha anche suggerito che Giovannelli, un po’ in crisi, è lì che non sa se sfilarsi dalle file (e non dalle fila, come scrivono alcuni cronisti somari alla Azzolina) leghiane.

Cristiano Giovannelli (Lega). Sarà lui che salirà a cassetta? Sembra difficile…

Fratelli e sorelle, pregate perché il mio e il vostro sacrificio sia gradito a dio padre onnipotente e andate. Andate pure a quel paese (Massimo Lopez, fra Cristoforo, nei famosissimi Promessi Sposi del trio).

Prima di passare questo articolo, lo abbiamo sottoposto alla revisione e all’imprimatur di Claudio, il famoso opinionista fratello dell’ex-assessore Spinello Kawasaki, a sua volta famoso trombatore del Rio di Casale.

Edoardo Bianchini
[direttore@linealibera.info]
Delitto di cronaca, critica, satira & coglionatura

A salire su in cassetta
non ci vòle troppa fretta…


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email