casalwall west story. L’ASSEDIO ALLA CAROVANA E IL COMMENTO DI “GOLA PROFONDA”

Fra tutti i Sioux e gli altri all’assalto della carovana hanno fatto più sforzi degli alleati sulle spiagge durante lo sbarco in Normandia. E poi cosa è successo? Assolutamente nulla

QUANTI SFORZI E CHE PONZATE!

MA ALLA FIN, CHE GUADAGNATE?


Come Pietro tradì Gesù, La Pietra ha tradito la Bardelli e ha liberato Barabba

 

L’ASSEDIO alla carovana, di cui vi abbiamo parlato stamattina, ha fatto nascere il documento che il sindaco Lunardi ha pubblicato sul suo facebook.

Contemporaneamente, però, una “gola profonda” oggi pomeriggio ci ha fatto arrivare il suo commento (divertente e divertito) sulla questione. Il problema lo abbiamo centrato, ci dice. Ma c’è qualche particolare carino che vale la pena di svelare. Leggete:

C’è qualche errore ma la sostanza è giusta.

1) il senatore chiede insieme alla Pira (di nome e di fatto) un assessore al Sindaco maresciallo.

2) il maresciallo, che per essere ricandidato farebbe di tutto e che sente diversi scricchiolii al seggiolone, acconsente ad un assessore della Lega.

3) la difficoltà sta nel fatto che ha sempre dichiarato ai quattro venti che la giunta non si cambia.

4) chiede quindi ai partiti di convincere Roy Bardelli a dimettersi, così non sarà stato lui a cambiare la giunta ma sarà stato un evento “inaspettato”.

5) propone di spostare il Bardelli alla carica di presidente del consiglio (da creare, con soldi pubblici) e di prendere il squadra il Giovannelli della Lega, persona abituata più a brindare con degli aperitivi che ad occuparsi davvero di politica.

6) il Boni, coordinatore di Forza Italia, non si sa perché, ma accetta di perdere l’unico assessore che ha a Serravalle e si incarica di chiamare il Bardelli.

7) la telefonata del Boni però ha ricevuto un secco “no, grazie” dal Bardelli, facendo sì che tutti sono ritornati alla casella Via in questo magnifico gioco dell’oca (Pira).

Risultati: Elia Gargini, coordinatore locale di Forza Italia, tenuto all’oscuro ed incazzato; gli altri della giunta, tenuti all’oscuro e incazzati; il Sindaco-maresciallo che pensava di essere diventato esperto di giochini politici al pari di Mochi e Corsini, s’è fatto sgamare in 16 minuti e ora dovrà giustificare alla sua maggioranza a che gioco gioca; il senatore e la Pira (di nome e di fatto) restano a bocca asciutta e sono incazzati con il Sindaco-maresciallo; il Boni ha causato una mezza rivolta in Forza Italia, tanto che si sono mossi anche parlamentari azzurri per dirgli che è un cretino a piegarsi ai desideri della Pira e dei pirlotti che ha intorno.

Questioni a latere: il senatore non risponde più alla Bardelli, che sarà fatta fuori per volontà della di lui sorella (fedelissima del Sindaco-maresciallo), ma la Bardelli farà fuoco e fiamme ed i Fratelli di Serravalle sono tutti con lei.

Pace e bene!

Gola profonda
[redazione@linealibera.indo]
Diritto & rovescio

Proverbio: Due donne e un gatto fecero una fiera. In questo caso due uomini e una donna fecero il giro dell’oca e Forza Italia prese fuoco.


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email