casetta pulledrari. ORDINANZA PER LA MESSA IN SICUREZZA

I materiali sparpagliati

MARESCA. Con un’ordinanza del 10 marzo scorso, pubblicata nell’Albo Pretorio del Comune di San Marcello Piteglio, il Sindaco Luca Marmo, ha disposto nei confronti del gestore del bene e dell’Unione di Comuni Appennino Pistoiese da lui stesso presieduta, di mettere in sicurezza, entro 20 giorni, il complesso della Casetta dei Pulledrari che, causa lo stato di completo abbandono, è potenzialmente pericolosa per la pubblica incolumità.

Per il protrarsi del contenzioso – scrive Luca Marmo in un post pubblicato su Facebook – che interessa il complesso della Casetta dei Pulledrari, cosa che rende al momento impossibile il processo auspicabile di ricollocazione del bene sul mercato, al fine di contenere situazioni di rischio per le persone e di preservare l’immobile dal processo di degrado cui risulta esposto, ho emesso provvedimento ordinatorio che dispone ‘la rimozione di ogni situazione di potenziale pericolo e la realizzazione di idonei impedimenti all’accesso’.

Parallelamente lavoriamo ad accelerare i tempi del rientro in possesso del bene all’Unione di Comuni”.

La situazione di fatiscenza e pericolosità fu segnalata più volte al Comune e con un esposto al Procura della Repubblica di Pistoia, tra marzo e agosto del 2016, da Carlo Vivarelli, attuale consigliere di minoranza dell’ente per il Partito Indipendentista Toscano.

Il bene è parte del Patrimonio Agricolo Forestale della Regione Toscana è come tale è affidato alla gestione e alla cura dell’Unione di Comuni Montani Appennino Pistoiese che, si legge nell’ordinanza emessa, “si trova nella condizione di non poter intervenire sul bene per effetto di un procedimento giudiziario pendente presso il Tribunale di Pistoia” ma che essendo sospeso dal Giudice Ordinario, fanno ricadere gli obblighi di tutela sul gestore.

Scarica: Comune di San Marcello Piteglio Ordinanza 9 del 16.03.2018

[Marco Ferrari]

maresca. “LA CASETTA DEI PULLEDRARI SIA AFFIDATA AL CAI”

maresca. CASETTA PULLEDRARI IN ABBANDONO

maresca. PETIZIONE PER LA RIAPERTURA DEL RIFUGIO DELLA CASETTA DÈ PULLEDRARI

maresca. VIVARELLI: «DEGRADO DELLA CASETTA PULLEDRARI»

maresca. DISTRUZIONE A CASETTA PULLEDRARI

CASETTA PULLEDRARI, DANNI COLLATERALI

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento