CENTRALE ELETTRICA SUL PESCIA, PREOCCUPATI I CITTADINI DI VIA DELLA TORRE

PESCIA. Riceviamo e pubblichiamo:

Il fiume Pescia
Il fiume Pescia in città. 1

I cittadini di via della Torre di Pescia, presa visione del progetto di costruzione di un impianto idroelettrico sul fiume Pescia nel tratto a monte del quartiere, preoccupati per gli impatti che si avranno sull’intero contesto, anche per quanto attiene alla fase di costruzione dei manufatti, per un’inadeguata informazione sulla natura e i problemi che l’intervento presenta, sottopongono all’attenzione delle Autorità competenti e della cittadinanza di Pescia le seguenti osservazioni:

  • la soluzione progettuale relativa alla viabilità di accesso all’impianto di produzione dell’energia e alla centralina di scambio con l’Enel comporterà un carico di transito, anche di mezzi pesanti, quasi interamente ricadente su Via della Torre e sul quartiere che gli sta attorno, con probabili disagi in ordine a rumore, polveri e danni al manto della strada e alle strutture di servizio della stessa;
  • la collocazione della centralina di scambio dell’energia con l’Enel è stata progettata proprio a ridosso di abitazioni, con inevitabili impatti visivi e con la conseguenza che gli edifici subiranno un deprezzamento di valore, che si è del resto già reso evidente;
  • non risulta, dal progetto, che sia stato adeguatamente valutato l’impatto che l’impianto idroelettrico avrà sull’assetto idrogeologico e sulla funzionalità degli ecosistemi del tratto di fiume interessato. Poiché il fiume rappresenta per gli abitanti di questa parte del territorio non solo un bene comune dell’intera comunità pesciatina, ma anche un riferimento culturale e identitario, pensiamo che sia assolutamente necessario valutare con attenzione puntuale questo aspetto, tenendo concretamente conto della effettiva capacità di drenaggio dei terreni dell’alveo, degli impatti sulle falde freatiche legate al torrente e sulle forme di vita biologica del biocenosi tipiche. Ciò premesso, i cittadini di Via della Torre chiedono:
  1. Il_fiume_pescia_02
    Il fiume Pescia in città. 2

    – nel caso in cui le soluzioni progettuali per la viabilità restino quelle conosciute, che il Comune assicuri, anche attraverso una specifica disciplina della conduzione dei cantieri (orari di accesso ai siti, tipologia degli automezzi, ecc.), che siano minimizzati i disagi a carico degli abitanti del quartiere e che siano immediatamente riparati eventuali danni al manto e alle infrastrutture di Via della Torre

  2. – che si adottino misure per azzerare ogni impatto visivo relativo alla centralina di scambio dell’energia, con soluzioni di ingegneria naturalistica e mascherature vegetali
  3. – che si valutino con puntualità, anche aprendo un dibattito pubblico nel quale i cittadini possano presentare diversi punti di vista, gli effetti sulla funzionalità degli ecosistemi del tratto di fiume interessato dal progetto e le ricadute relative alla funzionalità delle falde freatiche che sono adiacenti al corso d’acqua e da esso dipendono necessariamente.

Nella speranza che, anche rispettando le prerogative che attengono sempre al profilo giuridico e politico della ‘cittadinanza’, queste nostre osservazioni e richieste siano accolte dalle autorità competenti e in attesa di conoscere le relative determinazioni, salutiamo cordialmente.

Comitato cittadino contro la centrale idroelettrica

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “CENTRALE ELETTRICA SUL PESCIA, PREOCCUPATI I CITTADINI DI VIA DELLA TORRE

Lascia un commento