“CENTRO GULLIVER”, LOCALI INADEGUATI PER UNA SCUOLA DELL’INFANZIA

“Centrodestra Unito per Montale” chiede interventi di adeguamento per i bambini della scuola di Stazione
Scuola di via Vignolini
La scuola di via Vignolini

MONTALE. [a.b.] Dietro sollecitazione di un gruppo di genitori dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia di Stazione (attualmente collocata presso il Ciaf Gulliver in via Vignolini 22 a causa dello scoperchiamento del tetto il 5 marzo scorso) che in varie fasi hanno richiesto con lettere o attraverso i rappresentanti di classe interventi sia al sindaco che al Dirigente Scolastico, il gruppo consiliare Centrodestra Unito per Montale ha presentato una interpellanza sull’adeguamento dei locali del Centro Gulliver.

Ristrutturato nel 2011 è dislocato al primo piano della scuola dell’Infanzia di Montale. I lavori erano costati a suo tempo attorno ai 110 mila euro con una spesa sostenuta in parte attraverso un finanziamento della Regione (40 mila euro) e per la parte restante con risorse del Comune mentre gli arredi sono stati forniti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

“L’inerzia degli amministratori che conoscono l’inadeguatezza dei locali per una lunga permanenza – affermano i consiglieri Risaliti, Polvani, Fedi e Bruni – non rassicurano i genitori sulla volontà dell’Amministrazione comunale di rendere il luogo adatto palesando una mancanza di attenzione e capacità di intervento”.

Secondo gli stessi genitori infatti i bambini dovranno trascorrere un lungo periodo prima di tornare nella nuova struttura a Stazione i cui lavori si configurano ancora come incerti e “in ogni caso molto lunghi”.

I consiglieri del Centrodestra ritengono pertanto che la soluzione adottata dall’Amministrazione di collocare i bimbi presso il Centro Gulliver non si configura temporanea ma definitiva o quanto meno per un lungo periodo di tempo.

Il plesso di Stazione di Montale [da fb]
Il plesso di Stazione di Montale [da fb]
Per adeguare la struttura del Centro Gulliver sarà necessario intervenire sui locali uso bagno “in quanto i due lavandini e i due gabinetti presenti non sono sufficienti e non rispondono alle esigenze di oltre 70 bambini che frequentano la scuola”. Secondo il gruppo consiliare occorrerà anche intervenire nei locali del dormitorio installando ventilatori a soffitto in modo da areare il locale in quanto nei mesi più caldi le temperature sono troppo elevate e proibitive per la salute dei bambini.

Serviranno anche lavori al giardino visto che buona parte di esso è attualmente inutilizzabile per l’assenza di erba. Intanto l’amministrazione comunale ha provveduto ad installare una recinzione per vietare l’accesso dei bambini nello spazio del giardino non ricoperto dall’erba. Una soluzione non adeguata a risolvere il problema.

Con l’interpellanza il centrodestra unito per Montale intende sapere dal sindaco quando inizieranno i lavori di adeguamento del l’edificio Centro Gulliver ed in caso positivo quale tempistica avranno i lavori “in modo da rendere la struttura funzionale alle esigenze del bambini oppure se ci sono altre soluzioni in merito alla collocazione della scuola e in caso positivo quali e in che tempi.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento