centro storico. ANCHE IL VENTO SI SCHIERA CONTRO I DEHORS

Strade semideserte oggi, 11 gennaio: il tempaccio per poco tira giù il tendone del Caffè San Giovanni di via Cavour
Via Cavour Pistoia
Via Cavour a Pistoia [foto A. Tuci]

PISTOIA. Anche il vento sembra essersi alleato al diktat dell’estenuante burocrazia pistoiese. Non solo vie semideserte a causa di tavoli rimossi dal centro storico per via delle concessioni scadute, ma adesso ci si mette anche il tempaccio.

Ventitrè esercenti del centro storico nelle settimane scorse si sono visti revocare l’autorizzazione per l’uso del suolo pubblico e dei dehors dalla Conferenza dei servizi – organo tecnico del Comune di Pistoia – a causa di mancati pagamenti del Cosap, occupazione eccedente del suolo o arredi non conformi.

Oggi pomeriggio, 11 gennaio, dopo l’insistente noiosa pioggia di questi giorni, un forte vento regna sovrano e per un pelo butta giù il tendone del Caffè San Giovanni di via Cavour (chiuso il lunedì, tra l’altro).

Una scena piuttosto triste che si aggiunge a quella che ritrae le strade semivuote di via Buozzi, via Cavour, via Bozzi e via Curtatone e Montanara, prive di tavolini e sedie ad accogliere gli avventori. Alcuni passanti, alla vista del tendone del Caffè San Giovanni quasi divelto dal vento, accelerano il passo per evitare di essere investiti dal tendone (che sembrava proprio stesse per librarsi in aria), altri cambiano strada, qualcuno tira fuori dalle tasche lo smartphone per fare qualche foto.

[Alessandra Tuci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento