CERTIFICATI ANAGRAFICI ANCHE IN TABACCHERIA

Il nuovo servizio sarà attivato entro la fine dell’anno grazie all’accordo con la Federazione Italiana Tabaccai

L’assessore Alessandro Sabella con Claudio Morbidelli, presidente provinciale della Federazione Italiana Tabaccai

PISTOIA. A breve, chi ha bisogno di un certificato anagrafico potrà richiederlo ai tabaccai autorizzati, senza necessità di recarsi negli uffici dell’anagrafe del Comune. Nei giorni scorsi, infatti, la giunta comunale ha deciso di avviare una collaborazione con la Federazione Italiana Tabaccai (FIT) per attivare il servizio di estrazione e rilascio delle certificazioni anagrafiche da parte dei tabaccai presenti sul territorio comunale.

Si vuole così garantire una maggiore capillarità e flessibilità del servizio, a integrazione dei servizi già offerti dagli uffici comunali sia di sportello che di back office.

«La collaborazione con la federazione dei tabaccai – ricorda Alessandro Sabella, assessore ai servizi demografici – permette di diffondere ancora di più il servizio di anagrafe sul territorio, così da semplificarne l’accesso soprattutto ai cittadini residenti in aree del territorio comunale collinari e montane.

Entro la fine dell’anno si aprirà, quindi, un ventaglio di nuove possibilità per le aree più periferiche e soprattutto per coloro che possono non trovare agevole recarsi in Comune per richiedere un certificato anagrafico. Stiamo parlando di un servizio ancora più utile se rapportato all’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo, che ci chiede di ridurre al minimo gli spostamenti».

Chi ha bisogno di un certificato anagrafico (come quelli di residenza, di cittadinanza, di nascita, lo stato di famiglia e altri) a breve potrà richiederlo alla tabaccheria più vicina a casa, risparmiando tempo. Si tratta di certificati validi agli effetti di legge, ottenuti dai tabaccai pistoiesi collegandosi alla rete dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, in cui confluisce quella del Comune di Pistoia.

Il nuovo canale di erogazione si aggiunge ai servizi online attivati da tempo dall’Amministrazione comunale che permettono ai cittadini di ottenere le certificazioni anagrafiche dal computer di casa, senza doversi recare agli sportelli comunali.

È operativa da quasi due anni, infatti, la modalità online di consultazione e certificazione dei dati anagrafici e di stato civile. Per utilizzarla è necessario autenticarsi tramite le credenziali Spid, una Cns (come la tessera sanitaria elettronica) oppure la CIE (carta di identità elettronica).

Tali modalità di convalida, rispetto al semplice inserimento di nome utente e password, permettono sicurezza nell’accesso e maggiore tutela della privacy.

Molte persone, però, non possiedono gli strumenti informatici adeguati o non hanno le competenze e il tempo di usarli per usufruire del servizio già attivo di certificazione on line; preferiscono ancora recarsi negli uffici comunali. Per questo motivo, considerando anche l’obbligo di prenotazione introdotto dalla necessità di scaglionare gli accessi agli uffici comunali in fase di emergenza sanitaria, l’Amministrazione comunale ha ritenuto importante fornire una nuova modalità di erogazione che possa andare incontro alle esigenze dei cittadini.

Mettere a disposizione tale possibilità risulta, quindi, ancora più strategico in un contesto emergenziale come quello provocato dal Covid-19, al fine di ridurre la mobilità sul territorio.

Un ulteriore servizio offerto dall’anagrafe riguarda la possibilità di prenotare online il rinnovo della carta di identità. Attivato in via sperimentale dal Comune a fine 2018, questo permette di ridurre i tempi di attesa allo sportello e agevola il rilascio del documento in formato elettronico. Gli appuntamenti con l’ufficio anagrafe situato in via Santa vengono fissati in orario mattutino, dal lunedì al sabato, a intervalli di 15 minuti.

Per fissare l appuntamento è necessario collegarsi al sito ministeriale Agenda Cie all’indirizzo https://agendacie.interno.gov.it/.

Una volta registrati e fornite le informazioni richieste dal sistema, sarà possibile scegliere la data e l’orario in cui recarsi all’anagrafe per richiedere la nuova carta. Inserito l’appuntamento, Agenda Cie rilascerà una ricevuta che dovrà essere stampata e consegnata all’operatore comunale il giorno del rinnovo.

Coloro che si sono registrati online avranno la precedenza su quanti arriveranno all’ufficio anagrafe senza prenotazione.

[comune di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email