CHI PAGHERÀ I LAVORI SULLA SPIGNANA-BUTALE?

L’inverno visto da Spignana
L’inverno visto da Spignana

SAN MARCELLO-MONTAGNA. [f.d.m.] Un nostro lettore ci segnala che sono in corso, da parte di operai della ex Comunità Montana, lavori sulla strada comunale nel tratto Spignana-Butale, la qual cosa di per sé non rivestirebbe interesse alcuno.

Ma c’è un quesito che attiene al modo e al metodo: e cioè se ancora si continua a usare, come nel passato, maestranze non comunali per servizi comunali. Nel passato è stata prassi consolidata che la Comunità Montana operasse su strade e località di competenza dei vari Comuni della Montagna, in forma gratuita e senza corrispettivo – almeno così ci riferiscono.

Vecchia cartolina di Spignana
Vecchia cartolina di Spignana

Nel caso di specie ci auguriamo che fra la Provincia – che ha temporaneamente inglobato i lavoratori della ex Comunità Montana – e il Comune di San Marcello, sia stato stipulato un regolare patto di lavoro con conseguente retribuzione dell’opera.

Saremmo di fronte a uno dei tanti rivoli nei quali si disperdevano risorse umane, senza corrispettivo economico per alcuno, né per i Comuni che avrebbero dovuto pagare, né per la ex Comunità che avrebbe dovuto riscuotere: insomma un comportamento “alla carlona” che nel suo piccolo ha contribuito al dissesto mai certificato della Comunità Montana.

Il “caso” è apparentemente di poca rilevanza: lo diviene se si appurerà che certi vezzi non solo sono duri a morire, ma continuano a perpetuarsi come se niente fosse accaduto.

Attendiamo perciò lumi dalla Provincia e dal Comune di San Marcello ai quali la presente è indirizzata.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento