chiesa matrigna. DON SEBASTIANO, PRETE DAL VISO NERO E DAL CUORE GRANDE

Il ricordo dell'avvocato Malucchi che ha difeso il sacerdote nei vari processi
don Sebastiano Kalimbiro Maheshe

PISTOIA. La morte di don Sebastiano Kalimbiro Mahesshe sarebbe potuta passare anche sotto silenzio per la diocesi di Pistoia. La notizia del decesso è stata affidata infatti ad un comunicato scarno e senza cuore.

Fausto Malucchi è l’avvocato che ha difeso don Sebastiano Kalimbiro Mahesshe nei vari processi. Ha affidato il suo ricordo alle pagine di facebook:

 

 

“Parlavamo a lungo di tutto, poco del processo. Mi piaceva farlo perchè era una persona colta e quindi non limitava la sua analisi ad un solo settore. L’accusa era totalmente infondata ma questo talvolta non è sufficiente per essere dichiarati innocenti.

Ci vogliono giudici all’altezza, dotati di coraggio e competenza per essere assolti quando c’è pressione mediatica e questo con lui era per fortuna accaduto.

È ridicolo pensare che un’assoluzione, anche se pronunciata in tutti i gradi del giudizio, possa azzerare il dolore.

Giustizia non significa essere assolti quando si è innocenti.

Voleva tornare a Lamporecchio nella sua parrocchia, soprattutto tra la sua gente. Per questo scrissi con lui più volte al Vescovo ma senza esito alcuno. Non capivamo perchè, non abbiamo mai capito perchè.

Per l’ultimo atto non avrai bisogno degli Avvocati ma noi saremo ancora con te.

Buon viaggio Don Sebastiano, prete dal viso nero e dal cuore grande. Buon viaggio amico e se puoi, prega ancora per noi”. 

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento