CHIESINA, AUMENTATO IL FONDO SVILUPPO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

Il vicesindaco Fabio Berti
Il Vicesindaco Berti

CHIESINA UZZANESE. L’ultimo Consiglio Comunale di Chiesina Uzzanese ha visto l’approvazione di alcune modifiche al regolamento per il fondo per lo sviluppo delle attività produttive, voluto fortemente da questa amministrazione nel 2010.

Sono più di 10 le domande accolte e liquidate dalla nostra amministrazione nei primi quattro anni, un dato in controtendenza considerata la crisi economica. Il fondo prevede contributi economici che sono erogati alle nuove attività con sede fissa aperte nel territorio di Chiesina Uzzanese e per le nuove assunzioni.

“Per la nostra amministrazione – commenta il ViceSindaco con delega alle attività produttive Fabio Berti – sapere che 11 nuove attività sono state aperte nel nostro paese con l’aiuto dei contributi comunali è una grande vittoria. A questo va aggiunto anche il nostro livello di tassazione, uno dei più bassi della Valdinievole, che attira l’investimento medio-piccolo”.

Le modifiche effettuate al regolamento prevedono l’aumento a 700 euro una tantum per ogni assunzione, mentre il contributo per ogni nuova apertura rimane a 500 euro, e vincola l’erogazione dei contributi a 12 mesi dal l’assunzione e a 6 mesi dall’apertura dell’esercizio.

“Ci aspettavamo – conclude il ViceSindaco Berti – che un provvedimento di questa natura venisse accolto all’unanimità in Consiglio Comunale. La mancata approvazione da parte della minoranza in Consiglio ci ha alquanto sorpresi.”

[comune chiesina uzzanese]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento