CHIUDONO GLI OPG, MA I REMS NON SONO PRONTI

L’Opg di Montelupo
L’Opg di Montelupo

PISTOIA. Nel discorso di fine anno del 2012, Giorgio Napolitano definiva gli ospedali psichiatrici giudiziari un autentico orrore indegno di un Paese appena civile.

Nonostante questi severi moniti, il 31 marzo del 2014 lo stesso presidente Napolitano poneva la propria firma su un decreto legge che prevede il secondo slittamento della chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari.

Adesso siamo giunti al punto finale: entro il 31 marzo di quest’anno gli ospedali psichiatrici giudiziari (Opg) saranno chiusi.

Il problema è che, come spesso accade in questo Paese, i problemi che escono dalla porta rientrano poi dalla finestra: le strutture che avrebbero dovuto prendere il posto degli Opg, le cosiddette Rems (residenze per l’esecuzione di misure di sicurezza), non sono mai partite.

L’Opg di Montelupo Fiorentino chiuderà i battenti e gli internati dovranno essere allocati altrove.

Pistoia è una delle ipotesi in gioco: ecco perché abbiamo presentato un’interrogazione urgente per avere notizie certe dall’amministrazione ed eventualmente smentire le “voci di corridoio” che danno Pistoia tra le papabili.

Luca Rossi, M5S

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento