ci fa senso. BETTI: «OPPOSIZIONI, NON DISTURBATE IL MANOVRATORE!»

Strabiliante appello del Sindaco di Montale in un richiamo alla collaborazione delle opposizioni perché la smettano di “intralciare il traffico” con interrogazioni che rallentano la macchina burocratica
Ormai non c'è più limite a nulla
Ormai non c’è più limite a nulla

MONTALE. Può succedere a tutti di fare delle affermazioni sconvenienti e che avremmo voluto volentieri evitare, per come poi rivelatesi, manifestamente sbagliate. Più grave invece se, anziché dirle a voce, vengono scritte: e più grave ancora, se a scriverle non è un semplice cittadino, ma il primo cittadino.

Il paradigma del fatto si è verificato proprio a Montale, dove il sindaco Ferdinando Betti – a qualcuno, credete, viene spesso da rimpiangere il buon Razzoli – ha promulgato (il termine è riservato per le leggi, ma l’evento merita di essere solennemente celebrato e satiricamente esaltato) una lettera decisamente contraddittoria, illiberale e antidemocratica, farcita – come pare – da una sequela di illegittimità.

Nella lettera si chiede di migliorare il servizio dell’Ente alla cittadinanza, riducendo le attività dell’opposizione che dovrebbe, dunque, comprimere le interrogazioni in consiglio.

Si prega di non disturbareTutto questo in vantaggio della maggiore “efficienza istituzionale” che trova evidenza nel consiglio comunale: è lì che si discutono le interrogazioni, primo strumento di controllo e azione politica di una democrazia compiuta.

La nostra domanda scaturisce immediata: le istituzioni sono funzionali all’esercizio della democrazia o i cittadini le devono abbandonare al “buon uso” della Giunta?

Immaginiamo che i gruppi politici di opposizione non tarderanno a rispondere all’infelice lettera del Sindaco, proprio grazie a quello stesso “senso di responsabilità e collaborazione” che i consiglieri eletti devono sentire, non per il rispetto alla “struttura burocratica”.

E questo, avviene proprio e per – specifica pure questo il Sindaco Betti – il “rispetto dei diritti che l’ordinamento assegna ai consiglieri comunali”. What else?

A questo proposito leggi:

e la risposta di Sinistra Unita per Montale:

che sarà inoltrata per conoscenza anche alla Procura della Repubblica di Pistoia.

Vedi anche: http://www.linealibera.info/montale-centrodestra-unito-il-sindaco-badi-ai-suoi-assessori/

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “ci fa senso. BETTI: «OPPOSIZIONI, NON DISTURBATE IL MANOVRATORE!»

Lascia un commento