«CI PENSERÀ LA DIREZIONE DIDATTICA»

Sinistra Unita per Montale
Sinistra Unita per Montale

MONTALE. Il Gruppo Sinistra Unita per Montale prende atto con stupore delle dichiarazioni apparse sulla stampa oggi, 10 giugno, in merito alla ventilata chiusura del plesso scolastico di Fognano e della scuola materna di Tobbiana. Negli articoli si legge che la classe prima elementare a Fognano non si formerà, ma l’amministrazione comunale mette comunque a disposizione i due plessi scolastici di Tobbiana e di Fognano,  e  che ora starà alla direzione scolastica decidere come distribuire le classi. Il che vale a dire: noi non siamo riusciti a trovare nessuna soluzione, ci pensi adesso il Preside e la Direzione Didattica.

Affermazioni ed atteggiamenti del genere sono, a nostro avviso, non solo incomprensibili, ma anche colpevoli: tocca all’organo politico, infatti, trovare delle soluzioni per la conservazione sul proprio territorio dei servizi scolastici, la cancellazione dei quali penalizzerebbe notevolmente la vita delle frazioni.

Non ci si può limitare  a gettare, seppur implicitamente, la responsabilità sui genitori degli alunni di Stazione per non aver acconsentito al trasferimento: le famiglie di quest’ultima frazione sono in effetti già ampiamente penalizzate dalla chiusura del loro plesso scolastico; ancora di più sono penalizzati i bambini che sono stati trasferiti alle scuole medie, in un edificio del tutto inadeguato all’attività didattica e alla socializzazione di bambini in età scolare. Le soluzioni al problema potevano e dovevano essere trovate: una improvvisazione di tal genere, da parte di una giunta che evidentemente annaspa e che non sa che pesci prendere, è inaccettabile.

Di fronte alla gravità del problema, nell’incapacità di trovare una soluzione in modo autonomo, andavano convocate tutte le parti sociali in causa (genitori, pro-loco, residenti delle frazioni, opposizioni consiliari, direzioni didattiche) per arrivare alla definizione di una soluzione che potesse definitivamente scongiurare la chiusura dei plessi scolastici.

Le affermazioni, oggi, del Primo cittadino, trasformatosi in novello Ponzio Pilato, appaiono quindi ridicole nonché colpevoli: che significa “noi non abbiamo la competenza per la formazione delle classi”? Gettare l’intera responsabilità sulla Direzione Didattica è un atteggiamento che denota non solo a questo punto una immensa immaturità politica, ma anche amministrativa.

Non basta dire sarebbe auspicabile che il plesso di Fognano rimanesse aperto: il Sindaco e la sua giunta hanno il dovere di trovare delle soluzioni. Tutto il resto sono parole. E vane, anche.

[sinistra unita per montale]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento