CIASPOLATE TRA LE VETTE CON IL CAI MARESCA

Due escursioni sulla neve a cavallo dei monti tra gli scenari più belli del Appennino tosco-emiliano

MONTAGNA PISTOIESE. Due ciaspolate a cavallo dei monti tra gli scenari più belli del Appennino tosco-emiliano.

Sono le passeggiate sulla neve proposte dal Cai Maresca, a soci e non, nei prossimi due fine settimana.

CIASPOLATA AL LAGO BACCIO E RONDINAIO

Domenica 3 febbraio ciaspolata nei dintorni del Lago Baccio (m. 1560), il suggestivo specchio d’acqua si presume di origine glaciale, secondo per ampiezza nella provincia di Modena dopo il più famoso e turistico Lago Santo (m. 1480), punto d’inizio della “gita”.

Gli escursionisti, condizioni meteo permettendo, tenteranno anche l’impegnativa salita al monte Rondinaio, che con i suoi quasi 2 mila metri di altitudine sovrasta, con una parete a strapiombo, i tre laghi: Baccio, Turchino e Torbido.

Il pranzo al sacco è previsto in vetta, da dove si può godere di un incommensurabile panorama con: da una parte le Alpi Apuane e dall’altra i dolci declivi dell’Appennino modenese con i suoi suggestivi borghi.

CIASPOLATA NOTTURNA AL RIFUGIO DEL MONTANARO

Sabato 9 febbraio, “sgambatina” in notturna sulla neve nelle stupende faggete della Foresta del Teso fino al Rifugio del Montanaro con partenza e ritorno dalla Casetta Pulledrari sopra Maresca.

Cena al sacco al rifugio.

Maggiori informazioni si trovano sul sito web dell’associazione www.caimaresca.it.

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento