città in cammino. VIVAISMO PISTOIESE. SALUTE, AMBIENTE E ALTERNATIVE SOSTENIBILI

L’area pistoiese e i pesticidi

PISTOIA. Qual è l’impatto dell’attività vivaistica locale sull’ambiente e sui cittadini? Sarà attorno a questa domanda che si snoderanno gli interventi dei relatori al primo incontro pubblico dal titolo “Vivaismo Pistoiese — salute, ambiente e alternative sostenibili” promosso da Città in cammino in programma sabato 28 settembre dalle 14,30 nella aula Magna del seminario vescovile di Pistoia.

Quello dei pesticidi e dei residui tossici sparsi sui terreni e nelle acque del territorio pistoiese (e non solo) causato soprattutto dalla industrializzazione sempre crescente dell’agricoltura vivaistica con effetti nefasti sulla salute e sull’ambiente è uno dei temi sui quali l’associazione si sta impegnando attivamente per e con la cittadinanza pistoiese.

Il tema sarà affrontato da prospettive diverse: medica, ambientale, giuridica. Quindi verranno discusse alcune alternative sostenibili alle tecniche agricole impiegate dal vivaismo industriale, capaci di garantire un’attività commerciale florida ma non dannosa per l’ambiente o la persona. Infine sarà dato spazio alle domande e agli interventi del pubblico.

Città In Cammino è un’associazione costituita nel febbraio scorso per lo più da studenti universitari aperta a quanti sono intenzionati a collaborare per il bene della città e di chi la abita.

Si propone in particolare di conoscere, approfondire e risolvere i piccoli e i grandi problemi che interessano la realtà pistoiese. Giovani che non sono mossi da un colore politico, ma solo dal profondo interesse per il bene della città e di tutti coloro che la abitano, senza distinzioni.

“Risolvere un problema collettivo – scrivono —significa averlo conosciuto, studiato e compreso. Le vie della comprensione sono molteplici e nessuna di queste passa dalla lamentela perenne, fine a se stessa: la rabbia ci piace solo quando fa da preludio all’unione e alla costruzione. Costruiamo insieme la strada per la nostra città in cammino”.

“Auspichiamo  — concludono — che la cittadinanza pistoiese presenzi numerosa al nostro convegno che sarà soprattutto occasione preziosa di approfondimento e confronto su un attualissimo tema di pubblico interesse”.

La locandina

“Ricordo a tutti – sollecita la dottoressa Patrizia Gentilini dell’Ise medici per l’ambiente — il convegno di sabato prossimo 28 settembre ore 14.30 a Pistoia, su vivaismo e alternative possibili. Il convegno è stato organizzato dai giovani di Città in Cammino, cui va il mio più sentito grazie per aver preso a cuore questo importante problema.

Fra i relatori anche Daniela Altera esperta di regolamentazione dei pesticidi e che ha lavorato anche a livello europeo su questo e Pietro Paris, responsabile del Rapporto ISPRA “Pesticidi nelle acque”. Cari pistoiesi, non mancate e non dimenticate che il problema vi riguarda da vicino, essendo stata definita Pistoia capitale del glifosate”.

Questo il programma completo

  • 14:30. Nelvio Catania – Professore. “Il benessere del Creato come misura del lavoro umano: una lettura biblica secondo Genesi 2-3”
  • 14:40. Veronica Ulivieri – Giornalista. “Pesticidi e ambiente: il caso di Pistoia”
  • 15:00. Pietro Paris – Responsabile Sezione Sostanze Pericolose ISPRA – “Pesticidi nelle acque – il rapporto ISPRA”
  • 15:20. Patrizia Gentilini – ISDE Medici per l’Ambiente – “Pesticidi nell’ambiente e rischi per la salute”
  • 15:40. Daniela Altera – European Consumers – “La normativa a tutela delle acque dei prodotti fitosanitari. Obblighi e responsabilità”
  • 16:00. Margherita Campo e Gabriele Simone – Laboratorio Phytolab / DiSIA, Università degli studi di Firenze – “Frazioni naturali standardizzate come antiossidanti, antimicrobici e biocidi in agricoltura”
  • 16:20. Anna Conace – Agronomo – “Alternative possibili all’uso dei prodotti chimici in agricoltura”
  • 16:40. Testimonianza di aziende agricole che ottimizzano e sperimentano principi attivi naturali
  • 17:00. Sarà dato spazio a contributi e domande del pubblico

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email