cna. LE IMPRESE PISTOIESI? LAVORANO 216 GIORNI L’ANNO SOLO PER IL FISCO

Elena Calabria presidente Cna
Elena Calabria presidente Cna

PISTOIA. È il 3 agosto 2016 il Tax Free Day. Fino a quel giorno le imprese pistoiesi lavoreranno esclusivamente per pagare il fisco e soltanto dal 4 agosto in poi il reddito prodotto rimarrà nelle mani delle stesse imprese.

Anche quest’anno torna l’appuntamento con “Comune che vai fisco che trovi”, l’Osservatorio permanente sulla tassazione delle piccole e medie imprese, realizzato dall’Ufficio politiche fiscali e societarie della Cna.

La presentazione si è tenuta oggi, 4 maggio, a Roma nell’auditorium della Cna Nazionale alla presenza del presidente Nazionale Cna Daniele Vaccarino, del segretario generale Sergio Silvestrini e di Claudio Carpentieri, responsabile Ufficio politiche fiscali e societarie. Alla presentazione erano presenti anche il viceministro all’Economia, Luigi Casero, il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini e il sindaco di Lecce, Paolo Perrone.

Come di consueto è stata stilata una classifica del livello di tassazione dei Comuni italiani e in questa classifica Pistoia ha conquistato l’87° posto su 124 con una Total Tax Rate del 59,1%. Questo significa che le imprese pistoiesi su 365 giorni per ben 216 lavorano esclusivamente per pagare il fisco e soltanto per i restanti 149 giorni lavorano per la propria famiglia.

“È un paradosso tutto italiano – commenta la presidente della Cna di Pistoia, Elena Calabria – quello di dover dare al fisco ben oltre la metà del reddito d’impresa. La Cna da sempre ha intrapreso una battaglia per la diminuzione della tassazione sulle imprese e nonostante abbiamo guardato con favore agli incentivi che in questi anni hanno accompagnato le nuove assunzioni, non possiamo che ribadire che queste azioni non bastano. Abbiamo bisogno di riforme strutturali che incentivino gli investimenti e che permettano al mondo dell’impresa di lavorare”.

La Total Tax Rate prende in considerazione diverse tipologie di tasse e tariffe: Imu, Tasi, Tari, Ivs, Irap, Addizionale comunale e regionale Irpef. Nonostante a Pistoia la tassazione locale abbia subito una diminuzione ( – 5,6% dal 2011 al 2016), la Total Tax Rate è invece aumentata dello 0,9% negli ultimi 5 anni, attestandosi sui valori dello scorso anno. Il reddito netto disponibile è passato da 20.880 euro del 2011 a 20.433 euro di quest’anno.

“Sebbene apprezziamo lo sforzo delle istituzioni locali – continua Calabria – che sono riuscite in parte a diminuire la tassazione locale è evidente dai dati che la situazione pistoiese sta peggiorando. Con questi presupposti è davvero difficile poter parlare di crescita e di sviluppo”.

“Riteniamo – conclude il direttore della Cna di Pistoia Stefano Vivai – che i comuni possano fare uno sforzo ulteriore per contribuire all’abbassamento della tassazione che grava sulle imprese. In particolare per quanto riguarda la Tari molti enti locali non hanno recepito le disposizioni ministeriali e continuano a imporre un tributo non dovuto. È necessario, come la Cna richiede da tempo, che dalle superfici tassate vengano escluse quelle in cui si producono rifiuti speciali che le imprese smaltiscono a proprie spese”.

[maltagliati – cna pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento