COBAS PRESENTI ALLE ELEZIONI RSU DELLA SCUOLA

Votare Cobas significa dare la possibilità di esprimere le proprie idee a chi non ha il diritto di parola
Manifestazione dei Cobas-Scuola
Manifestazione dei Cobas-Scuola

PISTOIA. I Cobas scuola partecipano alle elezioni Rsu del 3, 4 e 5 marzo ancora senza diritto di assemblea, senza quindi libertà di parola, mentre le altre Oo.Ss. hanno potuto organizzare varie assemblee sia per cercare i candidati che per invitare gli elettori al voto!

Inoltre, le Oo.Ss. firmatarie di contratto possono partecipare alla contrattazione di istituto anche senza Rsu elette! Si tratta di una palese violazione delle regole base della democrazia, che discrimina il sindacalismo di base da 15 anni.

Nonostante tutte queste limitazioni liste Cobas saranno presenti all’Ic “Roncalli”, all’Ic “Cino da Pistoia”, all’Istituto “Einaudi”, al Liceo scientifico “A. di Savoia”, all’Ic “B. da Montemagno” di Quarrata, al Liceo “Forteguerri”, all’Istituto agrario “De Franceschi, all’Itc “Marchi” di Pescia e all’Ic di Montale.

Votare Cobas significa votare:

  • – per salvaguardare la qualità della didattica contro la scuola dei quiz Invalsi e del Sistema Nazionale di Valutazione che saranno usati – come prevede La Cattiva scuola di Renzi per la carriera dei docenti e per differenziare i finanziamenti alle scuole, con conseguente trasformazione dei docenti in “addestratori ai quiz”
  • contro gli scatti di merito, che mettono in competizione individuale i lavoratori della scuola, che invece ha bisogno di collegialità e cooperazione
  • – contro la subordinazione della scuola agli interessi aziendali, con le 200 ore all’anno di alternanza scuola lavoro sottratte all’insegnamento e con gli studenti trasformati in lavoratori-apprendisti
  • – per l’assunzione di tutti i precari che lavorano da più di 3 anni, da utilizzare per ridurre il numero di alunni per classe eliminando le classi-pollaio
  • – contro l’applicazione della Brunetta, che attribuisce ai Ds importanti materie di contrattazione, il potere di prendere iniziative unilaterali e di decidere a chi erogare i compensi
  • – per distribuire le risorse nel modo più equo e ugualitario possibile
  • – per la democrazia sindacale, con l’impegno a sottoporre ogni ipotesi di contratto al giudizio dell’Assemblea
  • – per la difesa della democrazia degli organi collegiali contro lo strapotere dei dirigenti, che spesso si comportano illegittimamente come superiori gerarchici rispetto agli organi collegiali.

Soprattutto votare Cobas significa dare la possibilità di esprimere le proprie idee a chi non ha il diritto di parola!

[cobas scuola pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento