coldiretti. SCUOLA E SANA ALIMENTAZIONE

Ricomincia l’attività della rete Campagna Amica Pistoia, progetti e forniture di prodotti a filiera corta alle mense scolastiche. Stop alle bibite zuccherate tra i banchi. Coldiretti: frutta, miele e pane costituiscono eccellenti alternative a merendine confezionate e bibite che contengono notevoli quantità di zuccheri aggiunti
Il direttore di Coldiretti Pistoia Simone Ciampoli

PISTOIA. Si apre l’anno scolastico, anche per Coldiretti Pistoia, che da anni gestisce e supporta progetti sulla sana e buona educazione alimentare, e fornisce prodotti a filiera corta ai circa 5.000 utenti delle mense scolastiche comunali di Quarrata e Larciano.

Inoltre, solo l’anno passato un migliaio gli scolari di tutta la provincia di Pistoia ha partecipato alle iniziative di Coldiretti, recandosi nelle aziende della rete Campagna Amica e/o conoscendo gli imprenditori agricoli e i loro prodotti nelle scuole.

“Il nostro obiettivo — dichiara Simone Ciampoli, direttore di Coldiretti Pistoia — anche per quest’anno scolastico, sarà di favorire il calo di cibo spazzatura ed il consumo di prodotti genuini del territorio: frutta fresca, miele e pane costituiscono eccellenti alternative a merendine confezionate e bibite che contengono notevoli quantità di zuccheri aggiunti”.

Obiettivi perseguiti collaborando con vari istituti comprensivi pistoiesi e scuole secondarie, comuni e altre istituzioni.

Alla vigilia dell’anno scolastico 2017 – 18 è arrivata una buona notizia. L’Unesda, associazione delle industrie europee dei soft drinks (bibite gassate in primis), ha deciso di non vendere più bevande zuccherate nelle scuole secondarie dell’Ue, distributori automatici inclusi.

Campagna Amica

Una misura su base volontaria che — sottolinea la Coldiretti — va sostenuta ed estesa a livello nazionale dove più di un bambino su cinque (21,3%) è in eccesso di peso e quasi uno su dieci (9,3%) che è addirittura obeso secondo l’ultimo Rapporto Okkio alla salute realizzato tra i 6 e i 10 anni.

La grande diffusione dei distributori automatici deve essere accompagnata — sostiene la Coldiretti — da una innovazione che punti a privilegiare prodotti naturali, di stagione e Made in Italy con obiettivi salutistici ma anche di formazione, soprattutto nelle scuole.

Un risultato che — continua la Coldiretti —  può essere sostenuto con l’aiuto dei nuovi distributori automatici di frutta e verdura snack che si stanno diffondendo e dove è possibile acquistare frutta fresca, disidratata o spremute di origine nazionale senza aggiunte di zuccheri o grassi come alimento rompi – digiuno per una merenda sana alternativa.  

La Coldiretti, anche a Pistoia, è impegnata nel progetto Educazione alla Campagna Amica che coinvolge alunni delle scuole elementari e medie in tutta Italia che partecipano a lezioni in programma nelle fattorie didattiche e nei laboratori del gusto organizzati nelle aziende agricole e in classe.

“L’obiettivo — conclude Ciampoli — è quello di formare dei consumatori consapevoli sui principi della sana alimentazione e della stagionalità dei prodotti per valorizzare i fondamenti della dieta mediterranea e ricostruire il legame che unisce i prodotti dell’agricoltura con i cibi consumati ogni giorno e fermare il consumo del cibo spazzatura”.

[coldiretti pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento