com’è bella la città. ANCHE IN VIA DI MEZZOMONTE

Via di Mezzomonte e discarica a cielo aperto
Via di Mezzomonte e discarica a cielo aperto

PISTOIA. I “furbetti del rifiutino” o “gli scaricatori impuniti”. Niente, non c’è nulla da fare contro i concittadini ignoranti (nel senso letterale del termine: ignorano dove vadano portati i rifiuti speciali – o forse lo sanno, ma non vogliono portarceli… – ma soprattutto che quelli ingombranti vengono ritirati gratuitamente davanti a casa da Publiambiente).

Pensate a via di Mezzomonte, la strada di collegamento tra Candeglia a Il Postino, a una delle zone più belle della città di Giano e dei suoi dintorni. Osservate bene la foto che pubblichiamo: si tratta di laterizi, calcinacci e vetri frantumati gettati ai lati della strada da chi è così intelligente (o furbo?) da fare la fatica di caricarseli in auto e scaricarli dove meglio gli aggrada, inquinando l’ambiente e deturpando il paesaggio, a danno suo e di tutti noi.

Polizia municipale avvertita (ma che niente può fare, perché intenta ad altre operazioni. Bisognerebbe, a darle ascolto, che li beccasse sul fatto… e quando mai?), Publiambiente idem (ma quando passeranno gli addetti alla pulizia? E poi quanto verrà a costare tutto ciò alla cittadinanza?).

Suggerimento ricevuto: state in campana, ergo… fate gli sceriffi. No, no, no. Certo, invitiamo tutti coloro che vedono, a fotografare e denunciare, ma non sognamo una società di delatori quanto una civile, in cui l’educazione imponga il rispetto degli altri.

Ci vorranno secoli, ma arriveremo anche a questo. Nel frattempo noi saremo altrove, probabilmente a scrivere (non sui muri, però).

[Gianluca Barni]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento