COME LE PICCOLE AZIENDE POSSONO ATTIRARE NUOVI CLIENTI CON INTERNET

Certo, sappiamo bene che le piccole aziende locali non possono sempre applicare le strategie di marketing e di vendita dei grandi brand su internet. Guardando però quelle realtà che “ce l’hanno fatta” e oggi hanno particolarmente successo possiamo però prendere ispirazione e imparare alcuni trucchi utili per attirare nuovi clienti e ampliare il nostro raggio di azione senza perdere troppo denaro. Tra le tante strategie vincenti sembra spuntare quella dei periodi di prova gratuiti, che possono essere declinati in diversi modi a seconda del tipo di prodotto o servizio che offriamo.

L’esempio delle grandi aziende

Questo tipo di offerte, volte ad attirare anche i potenziali clienti più titubanti e che non vogliono rischiare di spendere denaro in un prodotto che non li soddisfa, sono particolarmente sviluppate online. Chiunque di noi abbia fatto acquisti in rete avrà quasi sicuramente beneficiato di questo tipo di promozioni, a volte senza nemmeno accorgersene. Sono infatti tantissime le aziende che offrono infatti parte dei loro prodotti o servizi in maniera gratuita come prova. La rete, infatti, da una parte rende molto più semplice trovare nuovi clienti e mette in contatto con estrema facilità aziende e utenti. Allo stesso tempo, però, internet rende la transazione più impersonale e per molti è più difficile fidarsi di un sito web in confronto al nostro venditore di fiducia. Proprio per questo, quindi, soprattutto in rete è importante offrire ai potenziali clienti la possibilità di provare ciò che offriamo prima dell’acquisto vero e proprio.

Ma come? Guardando le aziende già avviate e di successo in rete scopriremo che molto spesso questo tipo di offerta prende la forma di un periodo di prova. Le maggiori piattaforme di streaming e i tanti servizi che offrono abbonamenti e modalità premium, che hanno solitamente un costo mensile fisso, offrono infatti un periodo, solitamente una settimana o un mese, di prova completamente gratuito. Altri tipi di servizi, come i sempre più diffusi casinò online, non prevedono invece un pagamento fisso mensile, ma sta agli utenti decidere di volta in volta quanto spendere. In questo caso, quindi, le cosiddette prove gratuite possono assumere l’aspetto di bonus casinò senza deposito immediato che consentono agli utenti di provare i giochi disponibili sulle piattaforme del casinò senza dover prima caricare una qualsiasi somma di denaro sul loro profilo. In questo modo, quindi, anche i più titubanti avranno la possibilità di provare a giocare, perché viene permesso loro di farlo senza impegno.

Fonte: Pexels

Consigli per le piccole realtà

Ma in che modo possono le piccole realtà regionali attirare in questo modo nuovi clienti online? Le aziende che hanno operato per anni nel mondo “fisico” sanno bene che questa non è che l’evoluzione di alcune strategie già molto utilizzate nella vita di tutti i giorni da decenni. Un periodo di prova, infatti, non è che la versione digitale dell’assaggio gratuito al banco dei formaggi al mercato o dell’inserto che possiamo trovare nella nostra rivista preferita contenente i primi capitoli di un libro appena pubblicato.

Le realtà che però vogliono approdare anche online possono applicare questo tipo di marketing in diversi modi. Ovviamente, se il servizio offerto è digitale, il periodo di prova gratuito può sempre funzionare, offrendo ad esempio l’accesso alla sezione riservata ai clienti paganti per un determinato periodo di tempo od offrendo anteprime gratuite del proprio servizio come ad esempio la prima lezione del nostro corso online. Possiamo però anche attirare grazie a internet clienti che poi verranno a trovarci nei nostri negozi fisici.

Tramite campagne sui principali social, possiamo ad esempio organizzare e pubblicizzare giornate dimostrative in cui mostrare e far testare i nostri prodotti al pubblico in maniera gratuita, come succede ad esempio in alcune profumerie o alcuni saloni di bellezza. In alternativa è possibile promettere campioncini gratuiti a chi si iscrive ai nostri social o a chi si iscrive alla nostra newsletter, utilizzando poi questi canali per condividere le ultime news sulla nostra attività e pubblicizzare i nuovi prodotti, tenendo così aggiornati i potenziali clienti.

I social possono essere anche utilizzati per promuovere la propria presenza a determinati festival o mercatini durante la quale sarà possibile offrire i propri prodotti a prezzi scontati, quindi perfetti per chi vuole provarli ma è ancora in dubbio, o durante i quali verranno distribuiti regalini o campioncini di prova.

Fonte: Pexels

La rete può essere una nostra grande alleata anche se la nostra attività è ancora relativamente piccola e locale. Ispirandoci alle aziende di successo, possiamo infatti trovare diversi modi in cui promuovere i nostri prodotti e servizi online offrendo ai potenziali clienti degli “assaggi” gratuiti.


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email