COMMISSARIATO DI POLIZIA, FANUCCI: “OCCORRE UN PATTO PER LA SICUREZZA”

L'onorevole Edoardo Fanucci
L’On. Edoardo Fanucci

MONTECATINI. “Garantire serene condizioni di vita e di lavoro ai cittadini è una priorità”. L’onorevole Edoardo Fanucci interviene nel dibattito sulla sicurezza di Montecatini Terme e annuncia di aver depositato, lo scorso 16 luglio, un’interrogazione parlamentare al Ministero dell’Interno per chiedere, insieme a Caterina Bini, l’elevazione del commissariato di Polizia a rango dirigenziale.

“In questo modo – spiega Fanucci – è immediato anche un congruo incremento di personale, necessario per fornire risposte efficaci, in termini di prevenzione e repressione, alla legittima richiesta di sicurezza dei nostri concittadini”.

Anche l’amministrazione comunale, insieme all’ex questore Maurizio Manzo, nello staff del sindaco con delega sicurezza, ha intensificato il lavoro e stretto i tempi per giungere rapidamente a soluzioni più incisive. La scorsa settimana, Fanucci e Bellandi hanno partecipato ad un vertice a Roma con il sottosegretario al Ministero dell’interno, Domenico Manzione e con il Vice Capo della Polizia di Stato, Alessandro Marangoni.

“La riunione – va avanti il deputato – è stata molto proficua e ha dato un impulso deciso al percorso di spostamento del commissariato di Polizia nella sede di viale Adua. Contiamo di ultimare il progetto entro pochi mesi: una volta realizzato, sarà attuato un sensibile aumento del numero di forze dell’ordine presenti in città e un investimento pari a 1 milione e 600 mila euro”. L’impegno economico è assolutamente significativo, soprattutto in un periodo in cui gli enti locali devono fare i conti con le poche risorse disposizione.

La Questura di Pistoia
La Questura di Pistoia

“L’amministrazione compie una scelta strategica per il futuro della città – conferma Fanucci –, che merita di essere sottolineata e incoraggiata. Il segnale al governo è chiaro: il Comune fa la sua parte, adesso occorre un intervento da parte dello Stato. Dobbiamo dire grazie alla caparbietà e al coraggio delle donne e degli uomini delle forze dell’ordine, costretti spesso ad operare in condizioni proibitive. Si pensi all’attuale stato fatiscente dell’edificio che ospita la questura. Il dottor Corrado Mattana, recentemente promosso a Primo dirigente, è una risorsa importante per intelligenza e spirito di servizio. È un onore poter contare sulla sua collaborazione”.

Molto presto la questione sarà posta sul tavolo del Ministro Alfano, con cui Fanucci ha promosso un incontro. “Siamo al lavoro su tutti i fronti – prosegue il parlamentare – per migliorare la sicurezza delle persone. Montecatini e la Valdinievole meritano, da questo punto di vista, un’attenzione specifica e ulteriore. Il prefetto di Pistoia, Angelo Ciuni, ci ha garantito sostegno, e avvieremo un confronto anche con Vittorio Bugli, assessore alla sicurezza nella giunta regionale di Enrico Rossi”.

Angelo Ciuni
Angelo Ciuni

Fanucci, infine, rivolge un appello alle forze politiche di opposizione presenti in città. “Non possiamo fare della sicurezza un campo di scontro politico, serve un impegno trasversale da parte di tutti per migliorare le cose. Si tratta di una battaglia che la minoranza dovrebbe condividere con l’amministrazione comunale: occorre un ‘patto per la sicurezza’, che partendo da Montecatini coinvolga la provincia, la regione e il governo nazionale. Su un terreno così delicato non accettiamo sottovalutazioni: negli ultimi tempi, abbiamo assistito ad un aumento dei reati preoccupante a cui dobbiamo far fronte insieme con strumenti e azioni adeguate. Il dialogo con il governo e le forze dell’ordine è quotidiano, ci auguriamo di giungere quanto prima a soluzioni positive”.

Scarica: interrogazione sicurezza

[ghilardi – fanucci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento