comune di agliana. CONTENZIOSI: CRESCONO LITI E SPESE, MA CHI PAGA?

Luca Benesperi, candidato del centrodestra, suona la sveglia sull’emorragia di denaro pubblico in cause inutili e dannose
Luca Benesperi

AGLIANA. Dopo la serie di notevoli irregolarità registrate negli acquisti di vari servizi e il rientro di richieste di risarcimento (l’ultima è quella dell’Officina Ciottoli Giorgio che ha citato il Comune per una vettura lasciata in deposito 12 anni al costo di 26.000 euro, ma è in arrivo quella dell’agente Neri della quale vi parleremo presto) il capogruppo di opposizione e candidato Sindaco Luca Benesperi si è deciso a presentare un richiesta di “accesso atti” che, per oggetto ha l’alto numero e la consistenza delle controversie che vedono coinvolto il Comune.

Benesperi ha presentato una richiesta di “accesso atti” pesante, essendo consapevole della necessità di una più aggiornata situazione dello “stato dell’arte” utile a comprendere quanto sia aggravata la serie delle cause giudiziarie accumulate in tanti anni di discutibile gestione del pubblico denaro.

Un’interrogazione venne presentata qualche anno fa dal consigliere Ciottoli e fu davvero “tragica”, nel senso che le numerose cause inventariate come in corso o concluse erano costate oltre 64.000 euro ai cittadini di Agliana, mentre quelle vinte erano pari a zero.

L’ultima, anche se, questa volta a costo zero per il risarcimento, è quella del sig. Mirashi, ingiustamente multato dai vigili nel periodo in cui era comandante il dottor andrea Alessandro Nesti.

La dottoressa Donatella D’Amico e il dottor Fabrizio Alfredo Nerozzi

La richiesta di accesso agli atti ha un’altra motivazione: quella di poter meglio approntare una sorta di “ospedale da campo per i costi” che la nuova amministrazione, che risulterà eletta a giugno prossimo, dovrà affrontare.

Il nuovo Sindaco si troverà a gestire una pesante eredità. Sarà la segretaria generale D’Amico a dover redigere l’elenco completo con tutti i dati delle controversie, costi e nomi degli avvocati patrocinanti.

Benesperi, conclude commentando che la vicenda è impressionante e deve essere arginata con una nuova amministrazione vigile, prudente e capace, che riconduca le spese in capo (ma è meglio dire “in tasca”) ai dirigenti responsabili dei pasticci, che hanno continuato per anni a promuovere cause giudiziarie capaci solo di «mandare in vacca» i soldi e i sacrifici dei cittadini di Agliana.

[alessandroromiti@linealibera.info]


INTERROGAZIONE URGENTE CON RISPOSTA SCRITTA

OGGETTO: RICHIESTA RIEPILOGO E SITUAZIONE CAUSE PENDENTI COMUNE DI AGLIANA – SPESE SOSTENUTE, LORO GRADO DI GIUDIZIO E ALTRI DATI

PREMESSO

che ormai questa legislatura è ormai conclusa e che per questi Consiglieri comunali è necessario e opportuno conoscere la situazione delle “cause giudiziarie” pendenti presso i Tribunali, le Corti di Appello, la Suprema Corte di Cassazione, i Tribunali Amministrativi e il Consiglio di Stato del Comune di Agliana alla data di risposta alla presente interrogazione, inclusi gli atti di citazione in corso o recentemente pervenuti all’Ente;

CONSIDERATO

che già in passato erano stati evidenziati gli alti costi legali sostenuti dal Comune di Agliana per le cause perse e per quelle in corso, pervenuti con apposita risposta a dedicata interrogazione in Consiglio

SI RICHIEDE

avere una lista aggiornata, redatta e sottoscritta dal Funzionario titolare di Posizione Organizzativa competente per materia e dal Segretario Generale, con il riepilogo delle “cause in corso” degli “atti di citazione” pervenuti, gli importi del contenzioso, la data del loro inizio, il loro grado di giudizio, i nominativi degli Avvocati incaricati, le spese legali già sostenute e di altra natura sostenute dal Comune di Agliana quale situazione attuale alla data di redazione della presente, con indicati gli estremi degli atti, gli importi di contenzioso, le determine, le delibere di riferimento o quant’altro ritenuto utile. 

Agliana, lì 25/03/2019

F.to
Luca Benesperi
Obiettivo Agliana
(Firma autografa omessa ai sensi ai sensi dell’art. 3 del D.Lgs. 39/1993)


Leggi Cause in corso Agliana

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “comune di agliana. CONTENZIOSI: CRESCONO LITI E SPESE, MA CHI PAGA?

Comments are closed.