comune di pescia. «PAREGGIO DI BILANCIO O ENORME BUGIA?»

L’ex ragioniere capo dell’ente, Fabio Rossi, ci spiega perché, carta alla mano, sia Giurlani che Peria hanno parlato solo di un sogno
Il Comune di Pescia

PESCIA. Mi chiamo Fabio Rossi, sono stato per molti anni dipendente del Comune di Pescia con le funzioni di Ragioniere Capo.

In allegato trasmetto un mio articolo, con preghiera di pubblicazione. Per chiarezza informo che il tutto è nato dal fatto che il sindaco del comune di Pescia, nel decorso mese di gennaio, ha pubblicato sul quotidiano La Nazione e, ripetutamente, sul social facebook, la notizia che l’anticipazione di cassa di cui il Comune di Pescia risultava debitore nei confronti del proprio tesoriere, stava diminuendo fino al suo completo azzeramento avvenuto, a suo dire, in data 25.1.2017.

Vista e considerata la situazione finanziaria del comune, sono sempre stato molto scettico sulla veridicità di tali notizie, tant’è vero che, ripetutamente, ma senza esito, ho fatto richiesta al sindaco del documento rilasciato dalla banca che attestasse quanto da lui dichiarato.

In data 30.1.2017 ho chiesto documenti e notizie direttamente all’ufficio che, in data 27.2.2017, ha provveduto ad inviarmi quanto richiestogli. Il resto mi sembra che risulti dal contenuto del mio articolo.

Grazie per l’attenzione ed in attesa di notizie Le porgo cordiali saluti.

Fabio Rossi

MEMORIA ANTICIPAZIONE DI CASSA

Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia

Il dirigente del servizio risorse del Comune di Pescia, mi ha inviato la comunicazione sull’entità dell’anticipazione di cassa alla data del 25.1.2017.

La stessa ammonta ad €. 1.235.000.

Com’è arcinoto il Sindaco Giurlani nel mese di gennaio scorso è apparso sia sui social che sui quotidiani inneggiando alla progressiva diminuzione dell’anticipazione di cassa fino al suo azzeramento.

Una notizia alla quale non avevo dato alcun credito tanto è vero che attraverso i canali tradizionali avevo espresso ripetutamente il mio scetticismo.

Avevo invitato il primo cittadino a dimostrare l’attendibilità di tale fragorosa notizia, semplicemente, attraverso la pubblicazione del documento che ne legittimava l’esistenza. Nel frattempo nessuna risposta è pervenuta dall’amministrazione comunale come se non fosse un argomento di essenziale importanza.

Il dato comunicatomi ufficialmente dalla dottoressa Antonella Bugliami, responsabile del settore finanziario, non è definitivo perché non contempla un insieme di entrate aventi destinazione vincolata debitamente riscosse che sono esclusivamente usufruibili per il pagamento delle spese a loro correlate.

Ciò vale a dire che, di fatto, la situazione finanziaria è peggiore di quanto come sopra comunicatomi.

Non ho modo, ad oggi, di conoscere le cose, ma la dirigente mi ha assicurato che in tempi brevissimi mi aggiornerà sulla effettiva situazione di cassa.

Roberto Peria, ex Sindaco di Portoferraio

Mi preme chiarire che il tutto non è pensabile sia frutto di un malinteso o di una frettolosa lettura dei risultati contabili, considerato che il primo cittadino oltre ad essere apparso sul quotidiano La Nazione in data 19.1.2017, ha pubblicato ben quattro avvisi sul social facebook, tutti dello stesso tenore.

Torna utile a proposito evidenziare che l’Assessore Roberto Peria, Vicesindaco e assessore alle finanze, si è allineato alle dichiarazioni di Giurlani, pubblicando in data 11.1.2017, sempre su facebook, un avviso, nel quale dichiarava che l’anticipazione ammontava ad € 278mila.

Anche in questo caso è prevalso il silenzio e la negazione assoluta della chiarezza e trasparenza. Una realtà incredibile, originata dalla inaccettabile cultura di non considerare il Comune dei cittadini.

Chissà se il signor Sindaco avrà un sussulto di umiltà per chiedere scusa e giustificarsi su quanto detto. Mi permetto di esprimere in proposito i miei dubbi, visto che, insistentemente, ha propinato una falsata verità circa il raggiungimento del pareggio del bilancio.

L’occasione potrebbe essere buona per dichiarare apertamente la persistente impossibilità di continuare a gestire l’intera struttura comunale, informando i cittadini sulla verità finanziaria del nostro comune.

Fabio Rossi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento