COMUNE DI PISTOIA, NIENTE CONTRIBUTI A CHI HA LE SLOT MACHINES

Slot machine
Slot machine? Niente contributi!

PISTOIA. C’è tempo fino al 30 settembre per presentare domanda per l’assegnazione di contributi da oneri di urbanizzazione secondaria per centri sociali e attrezzature culturali e sanitarie, chiese e altri edifici religiosi.

Si tratta di oltre 135mila euro che l’Amministrazione comunale ha incassato nel 2014 dal rilascio di titoli abilitativi edilizi e che quest’anno saranno messi a disposizione di quei soggetti che svolgono attività sociale, culturale e religiosa che ne faranno richiesta.

Il contributo potrà coprire il cinquanta per cento delle spese sostenute per realizzare nuove opere, attrezzature, impianti di urbanizzazione secondaria e per il restauro, ripristino, ristrutturazione, conservazione, ampliamento e adeguamento di quelle già esistenti. Saranno esclusi dall’assegnazione gli interventi di manutenzione ordinaria, quelli finalizzati all’acquisto di arredi, macchinari e veicoli e i singoli lavori che abbiano già usufruito di contributi negli anni precedenti.

Il Comune attribuisce tali contributi dal 1985, ma con l’approvazione in consiglio comunale del “Regolamento per l’assegnazione da oneri di urbanizzazione secondaria per le chiese e gli altri edifici religiosi, i centri sociali, e le attrezzature culturali e sanitarie” avvenuta nel giugno 2014, sono stati individuati criteri rigorosi nella selezione e nella priorità nell’assegnazione del contributo, con l’obiettivo di interessare il maggior numero di soggetti che svolgono attività sociale, culturale e religiosa e a cui può essere utile tale forma di finanziamento.

Non sono ammessi al finanziamento tutti quei soggetti nei cui locali sono installati apparecchi tipo slot-machine. I moduli per presentare la domanda di assegnazione e di liquidazione dei contributi sono reperibili sul sito del Comune (www.comune.pistoia.it nella sezione “aree tematiche” e poi in “assetto del territorio”) e, una volta compilati, dovranno essere trasmessi entro le ore 13 di mercoledì 30 settembre all’ufficio protocollo in piazza del Duomo oppure inviati per posta elettronica certificata all’indirizzo comune.pistoia@postacert.toscana.it.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici del servizio governo del territorio in via dei Macelli 11 ai numeri 0573 371677-500.

[comune pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento