COMUNE E ASL CERCANO DUE ALLOGGI PER PERSONE CON DISAGIO MENTALE

Tina Nuti
Tina Nuti

PISTOIA. Il Comune di Pistoia ha pubblicato un avviso per l’individuazione di due immobili in locazione da destinare ad abitazione per cittadini inseriti nel progetto di residenzialità scaturito da un protocollo d’intesa tra Comune e Asl per l’accoglienza e la progressiva autonomia delle persone con disagio psichico. I due appartamenti saranno quindi reperiti sul mercato privato e il canone di locazione verrà sostenuto in parti uguali da Comune e Asl fino a copertura integrale dell’importo, mentre i cittadini contribuiranno alle spese nella misura e nella modalità più adeguate alla loro situazione.

“Si tratta di un progetto importante – sottolinea l’assessore al sociale Tina Nuti – per costruire programmi abitativi e di vita autonoma per persone con disagio mentale, per la loro accoglienza e progressiva autonomia. Le persone saranno indicate e seguite dal dipartimento dell’Asl, con il fine di favorirne l’emancipazione e la responsabilizzazione. In questo modo si darà la possibilità a chi soffre di disagio psichico-relazionale di trovare progressivamente, anche attraverso il sostegno di un’equipe di lavoro specializzata, la propria autonomia di vita. L’indipendenza abitativa rappresenta infatti il primo determinante passaggio del processo di emancipazione, ed è considerata un obiettivo prioritario, non soltanto dalle normative regionali e nazionali in materia, ma anche dalle associazioni di volontariato, sia di familiari che di auto-mutuo aiuto, che operano sul territorio comunale e provinciale. All’autonomia abitativa potrà far seguito, nei tempi e nei modi più idonei per ciascuna persona coinvolta, l’acquisizione di una progressiva indipendenza economica, attraverso l’avvio di percorsi lavorativi.

L’offerta dovrà essere riferita a due unità immobiliari e predisposta indicando il canone mensile di ciascun alloggio e il canone complessivo delle due unità che non potrà superare la somma totale di 12.000 euro all’anno per entrambe le case, pena l’esclusione dell’offerta. Gli immobili dovranno avere tutte le caratteristiche del bando richieste e pronti all’utilizzo previsto, in regola con le attuali normative per l’edilizia privata. Il contratto di locazione avrà la durata di 5 anni. Gli immobili, dotati di almeno due camere da letto per alloggio, dovranno essere ubicati nell’ambito urbano del comune di Pistoia ed essere adeguatamente serviti da mezzi pubblici.

Gli interessati a partecipare all’avviso devono far pervenire la loro offerta entro il 1 aprile alle 13 all’ufficio protocollo del comune. L’offerta potrà essere consegnata a mano oppure inviata tramite posta. Da lunedì 17 marzo l’avviso e lo schema di domanda sarà scaricabile dal sito istituzionale all’indirizzo www.comune.pistoia.it.

Per ulteriori informazioni è possibile telefonare ai servizi sociali allo 0573-371.400.

[puggelli – uff. stampa comune pt]

redazione@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento