COMUNITÀ MONTANA E PARTE CIVILE: PER CUTIGLIANO TUTTI UGUALI DINANZI AL COMUNE

Cutigliano si costutirà parte civile
Cutigliano si costutirà parte civile

PISTOIA-MONTAGNA. Qualche giorno fa, e precisamente l’11 febbraio scorso (vedi), ci stavamo chiedendo se i Comuni, la Provincia e la Regione Toscana si sarebbero costituiti parte civile anche nel processo nei confronti degli ulteriori 9 imputati per l’ammanco in Comunità Montana, e cioè: Rosa Apolito, Roberto Fedeli, Antonella Giovannetti, Alessandro Michelotti, Umberto Erpichini, Luciano Baldi, Gabriella Banti, Valter Bernardi e Stefano Bertocci.

Per ora l’unico Sindaco a rispondere, molto correttamente e in piena trasparenza, è stato Tommaso Braccesi, primo cittadino di Cutigliano.

Braccesi ci ha fatto sapere che, dopo aver confermato il mandato all’avvocato del Comune scelto dal suo predecessore Carluccio Ceccarelli, gli ha dato anche disposizioni, non appena sarà possibile, di avanzare istanza di costituzione di parte civile: forse il 20 febbraio stesso, quando il processo a carico dei 9 riprenderà dopo l’interruzione che c’è stata nei giorni scorsi.

Braccesi ha anche confermato che, pur essendo la procedura gravosa sotto il profilo economico, è la chiarezza e l’imparzialità della gestione della sua Giunta a richiedere che non vi siano privilegiati e non privilegiati dinanzi al Comune di Cutigliano.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento