comunità montana. PROCESSO SICHI, SI PARTE

Il Dr Luigi Boccia
Il Dr Luigi Boccia

PISTOIA. Mattinata “miracolata” quella di oggi, 15 marzo, per la giustizia pistoiese. Finalmente è iniziato il tanto atteso processo a Giuliano Sichi, ex economo della disciolta Comunità Montana dopo gli estenuanti slittamenti.

Si parte dall’ordinanza di ammissione delle prove e dalla conferma dei provvedimenti pronunciati lo scorso 11 giugno, data in cui i due procedimenti a Sichi (ammanco alla Comunità Montana e concorso doloso in peculato per omissione) erano stati riuniti dal Tribunale su richiesta del pm Luigi Boccia.

Oggi invece i due procedimenti riprendono vita propria, sempre per richiesta dello stesso BocciaM al fine di evitare, forse, la prescrizione.

Inizierà così l’istruttoria per il “secondo filone Sichi” (quello dell’accusa di peculato) il prossimo 24 maggio, solo per la rinnovazione dei testi del pubblico ministero, Fini e Baldassarri.

Per il “primo filone Sichi”, invece, quello che vede sul banco degli imputati, accanto a Sichi, Rosa Apolito e Roberto Fedeli, ex dirigenti dell’ente, i revisori dei conti Antonella Giovannetti e Alessandro Michelotti, accusati di concorso doloso in peculato per omissione, il processo è fissato per il 16 giugno, con la sostituzione (come avevamo già detto) della giudice Martucci (incompatibile) con il giudice Marino.

Il sostituto pm Dr Claudio Curreli-
Il sostituto pm Dr Claudio Curreli

Ma ritorniamo al processo di oggi (secondo filone Sichi). In aula penale, di fronte al Collegio Gaspari (presidente), Martucci e Bizzarri, sono comparsi l’avvocato Pamela Bonaiuti del Foro di Prato con accanto Giuliano Sichi; l’avvocato Vito Di Berardino per i Comuni di Cutigliano, Abetone e Piteglio; l’avvocato Giovanni Sarteschi per i Comuni di San Marcello e Sambuca Pistoiese; l’avvocato Gentili per la Regione Toscana; l’avvocato Guido Tesi per Roberto Fedeli, presente in aula, l’avvocato Andrea Ferrini per la Provincia, l’avvocato Mencarelli per Rosa Apolito, l’avvocato Farneti per Antonella Giovannetti, l’avvocato Diletta Nannini, in sostituzione dell’avvocato Romoli, per Alessandro Michelotti e l’avvocato Silvia Perondi per il Comune di Pescia.

Piccolo botta e risposta tra l’avvocato Bonaiuti  e il presidente del Collegio Gaspari per la sentenza della Corte dei Conti depositata fuori processo dal pm Boccia: il giudice l’ha estromessa e resa al pm Curreli (in sostituzione di Boccia, questa mattina) perché sia ripresentata più correttamente di nuovo in sede di udienza.

[Alessandra Tuci]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento